News

Toyota e idrogeno sempre più vicini in Europa

di Marco Coletto -

La filiale europea di Toyota è diventata azionista diretta della start-up francese EODev. L’obiettivo? Ampliare le soluzioni a zero emissioni per favorire lo sviluppo di una società dell’idrogeno


Toyota Motor Europe – filiale europea della Casa giapponese – è diventata azionista diretta della start-up francese EODev (Energy Observer Developments). L’obiettivo? Ampliare le soluzioni a zero emissioni per favorire lo sviluppo di una società dell’idrogeno.

Una partnership iniziata nel 2017 quando Toyota Francia ha deciso di sponsorizzare l’Energy Observer (la prima imbarcazione al mondo a idrogeno, in grado di produrlo direttamente a bordo dall’acqua di mare sfruttando l’energia solare, eolica e idroelettrica) ed è proseguita quando EODev e il centro europeo di ricerca e sviluppo sull’idrogeno del brand nipponico hanno integrato – all’inizio del 2020 – la tecnologia a celle a combustibile REXH2 (un modulo sviluppato sulla base del sistema che alimenta la Mirai) nel generatore a idrogeno GEH2 del catamarano.