News

Toyota Fleet Mobility Italia diventa Kinto Italia

di Marco Coletto -

Toyota Fleet Mobility Italia – società del colosso giapponese dedicata ai servizi di mobilità – è diventata Kinto Italia


Toyota Fleet Mobility Italia – società del colosso giapponese dedicata ai servizi di mobilità – è diventata Kinto Italia: un cambio di denominazione che coincide con il lancio di Kinto Europe GmbH, azienda dedicata ai servizi a marchio Kinto con sede a Colonia (Germania) i cui azionisti sono Toyota Financial Services Corporation Japan (51%) e Toyota Motor Europe (49%).

Kinto Italia prevede cinque soluzioni di mobilità finalizzate a coprire tutte le esigenze dell’utente, dal possesso prolungato all’utilizzo temporaneo dei veicoli: Kinto One (noleggio a lungo termine di veicoli elettrificati e connessi), Kinto Share (car sharing per aziende e clienti pubblici e privati), Kinto Join (car-pooling aziendale), Kinto Flex (noleggio in abbonamento in cui il cliente può usufruire di diversi modelli della gamma e cambiare vettura a seconda delle esigenze, servizio non ancora introdotto nel nostro Paese) e Kinto Go (app multi-modale).

I concessionari europei Toyota continueranno a svolgere un ruolo cruciale in questa evoluzione trasformandosi in fornitori di servizi di mobilità e andando oltre le tradizionali attività di vendita e assistenza dei veicoli.