News

Tesla: non solo ‘made’ ma anche ‘designed’ in Cina

In programma l'apertura di un nuovo centro di design a Shanghai. L'annuncio arrivato insieme a un primo teaser di un'inedita compatta di palo Alto

L’evoluzione di Tesla negli ultimi anni ha mostrato una crescita esponenziale, una scalata progressiva fino a raggiungere volumi di vendite (grazie soprattutto alla nuova Model 3) sui cui in pochi avrebbero scommesso fino a qualche anno fa. Ora la marca di Palo Alto ha la Cina nel mirino. Lo aveva dimostrato con la recente apertura della nuova Gigafactory di Shanghai, da cui lo scorso mese sono iniziate a uscire le prime Model 3 per il mercato asiatico.

Ma Tesla non ha intenzione di sedersi sugli allori, a quanto pare. Sempre a Shanghai è infatti in cantiere un nuovo centro di design e sviluppo. L’annuncio è stato ufficializzato attraverso un post sull’account ufficiale WeChat di Tesla, in cui si legge:

“Per passare dal Made in Cina al Designed in Cina, Elon Musk ha proposto qualcosa di molto interessante: stabilire un centro di design e ricerca in Cina”.

Una sorella minore per la Model 3?

Di fatto Tesla starebbe già cercando personale specializzato per il progetto e i candidati potranno iscriversi alle selezioni a partire dal 1 febbraio, anche se ancora non è stato menzionato il luogo e il momento in cui inizieranno le attività del nuovo centro asiatico. Insieme a questa proposta, Tesla ha rilasciato anche un primo bozzetto di un’inedita compatta che indicherebbe il prossimo passo della Casa californiana. Per dimensioni sarebbe ancora più piccolo rispetto alla Model 3 e il suo design sfoggerebbe una carrozzeria tipo hatchback, che metterebbe nel mirino, come concorrente naturale, la nuova ID.3 di Volkswagen.