News

Tesla consegna le sue prime auto fatte in Cina

La Gigafactory di Shanghai, costruita in 10 mesi, inizia a consegnare i primi modelli della Model 3

Buone notizie per Tesla Motors e il suo proprietario, Elon Musk, arrivano dalla Cina. Lo stabilimento asiatico della compagnia californiana a Shanghai consegnerà domani, 30 dicembre, le sue prime unità di produzione della Model 3 a 15 impiegai della fabbrica. La vendita a privati, e online, inizierà a partire dal prossimo 25 gennaio, in corrispondenza dell’inizio del nuovo anno nel gigante asiatico.

Il mercato cinese si convertirà così in un nuovo trampolino per Tesla, che venderà le sue Model 3 prodotte a Shanghai a un prezzo di 45.600 euro, un 2% più economiche rispetto a quanto costerebbero se fossero importate dagli Stati Uniti, eludendo i dazi del 15% imposti dalla Repubblica Popolare all’importazione di auto statunitensi.

News

Tesla Model 3: in Italia da 59.600 euro

La nuova berlina elettrica californiana sbarca in Italia. Al lancio solo Dual Motor e Performance

La Gigafactory cinese è la prima fuori dal territorio USA, costruita in tempo record visto che il primo ‘mattone’ era stato posto a gennaio di quest’anno e a novembre scorso già aveva consegnato auto a 49 concessionarie cinesi per informare clienti e venditori sul prodotto. A ottobre Musk aveva dichiarato:

“La Cina è, con molto vantaggio il mercato più grande per le berline premium medie e crediamo che lo sarà anche per la Model 3”.

Costruita in appena 10 mesi (e secondo Musk il 65% più economica rispetto agli Stati Uniti), la fabbrica cinese di Tesla è pronta a produrre 150.000 Model 3 all’anno, alle quali si aggiungeranno altre 100.000 Model Y. Questi modelli elettrici monteranno batterie fabbricate da Panasonic, LG Chemioterapica e CATL