News

La presentazione del Milano Monza Motor Show (MIMO) 2022

di Ilaria Brugnotti -

È stata presentata, al quartier generale di Pirelli, alla Bicocca a Milano, la seconda edizione del Milano Monza Motor Show. Salone dell’auto a “cielo aperto” totalmente gratuito, dove poter ammirare - e anche acquistare - le vetture di ultima generazione

Milano Monza Motor Show, scene dall'edizione precedente

È stata presentata, al quartier generale di Pirelli, alla Bicocca a Milano, la seconda edizione del Milano Monza Motor Show. Salone dell’auto a “cielo aperto” (inserito nel calendario OICA), totalmente gratuito, dove poter ammirare – e anche acquistare – le vetture di ultima generazione.

Fra le strade del capoluogo lombardo, dal 16 al 19 giugno 2022, saranno presenti più di 50 brand auto e moto, con tante anteprime nazionali e internazionali. “Una contaminazione fra prodotto, passato e futuro che coinvolgerà l’intero settore a 360 gradi”. Queste le parole del Presidente Andrea Levy.

Quattro giorni dedicati anche ai test drive, con un occhio di riguardo, come sempre, alla mobilità sostenibile. Le auto elettriche saranno le principali protagoniste dell’area prove; i visitatori, infatti, potranno testare su strada gli ultimi modelli a zero emissioni e ibridi con possibilità di acquisto diretto delle vetture provate. Fra gli obiettivi di MIMO c’è infatti anche il sostegno nel processo di rinnovamento del parco auto nazionale auspicato da tutte le istituzioni politiche e automotive.

Sabato 18 e domenica 19 giugno i riflettori si accenderanno su Monza e sull’Autodromo, cuore della passione dinamica del Milano Monza Motor Show. Un fine settimana caratterizzato da un calendario che, oltre all’esposizione delle novità nei 20 box a disposizione, prevede eventi con oltre 2000 supercar, hypercar e classiche di pregio, tutte attese nella corte e nelle sale di Villa Reale, headquarter e hub di MIMO 2022.

Dalla collaborazione con 1000 Miglia nasce, infine, il “Trofeo MIMO 1000 Miglia” (in programma per sabato 18 giugno), la prova cronometrata sulla pista di Formula1 con la quale si cimenteranno le oltre 300 vetture iscritte agli eventi dinamici del calendario MIMO.

“MIMO vuole essere una manifestazione di qualità popolare – ha affermato Andrea Levy – e anche la scelta di spostarci nella settimana successiva alla chiusura delle scuole vuole essere un’occasione perché sia volano per il commercio e il turismo attraverso un coinvolgimento superiore di giovani e famiglie”.

Alla conferenza stampa è intervenuto, con un video messaggio, anche il Sindaco di Milano Giuseppe Sala che ha sottolineato il ruolo di Milano come una fra le principali capitali del sistema automotive. “Un punto d’incontro internazionale in cui parlare di automobili integrate in una mobilità sostenibile a livello ambientale ed economico” ha concluso il Sindaco.