News

Mobilità e coronavirus: il mezzo più sicuro è l’auto

L’auto è il mezzo più sicuro per spostarsi ai tempi del coronavirus: questo emerge da un sondaggio condotto tra i soci dei club Jaguar e Land Rover

L’auto è il mezzo più sicuro per spostarsi ai tempi del coronavirus: questo emerge da un sondaggio condotto tra i soci dei club Jaguar e Land Rover che ha coinvolto un campione di 2.300 utenti. Secondo il 79% dei rispondenti le quattro ruote garantiscono maggior sicurezza e privacy per spostarsi in città: cifra che sale al 90% per la mobilità in epoca Covid-19 nei viaggi a media/lunga percorrenza.

La micromobilità sostenibile sta inoltre prendendo sempre più piede: sono aumentati infatti del 7% gli intervistati che intendono affiancare all’automobile una bicicletta elettrica o un monopattino, magari precedentemente caricati a bordo della vettura. La combinazione con autobus e metro ha invece fatto registrare decrementi percentuali pari rispettivamente a – 28% e – 33%. Anche il car sharing non sta vivendo un grande momento: se prima dell’emergenza sanitaria era una modalità di spostamento presa in considerazione dal 62% degli intervistati ora solo il 38% dei rispondenti utilizzerebbe una vettura condivisa.

Il sondaggio tra i soci dei club Jaguar e Land Rover ha anche affrontato il tema “vacanze estive”: il 52% del campione analizzato ha dovuto rimandare un viaggio a causa del lockdown e il 38% considera le mete marittime il luogo ideale per trascorrere la stagione estiva (la montagna si ferma al 26%).