News

Mercedes-Benz: entro il 2020 un nuova fabbrica di batterie in Germania

Lo stabilimento di Untertürkheim adattato per la produzione di batterie per la futura gamma EQ

Per i marchi automobilistici una delle chiavi del passaggio all’era dell’auto elettrica è la possibilità di disporre di una quantità di batterie che permetta la produzione di veicoli a zero emissioni in massa, con i costi il più possibile contenuti. Per questo la soluzione migliore è l’auto-produzione, naturalmente per chi ha fondi da investire.

Mercedes-Benz, che ha in serbo una vera e propria offensiva nel segmento a zero emissioni, ha annunciato che entro il 2020 inizierà la produzione di batterie ad alta efficienza che equipaggeranno i futuri veicoli elettrici dell’intera gamma elettrica EQ.

La nuova fabbrica dove verranno prodotte le batterie Mercedes è localizzata presso il complesso di installazioni di Untertürkheim, in Germania, dove attualmente la Casa tedesca già fabbrica motori ibridi e a celle di combustibile. Il marchio della Stella sta destinando ingenti investimenti per convertire questo impianto industriale in un importante polo di produzione per la mobilità elettrica.

Il primo modello della famiglia elettrica di Mercedes è la EQC, il SUV a zero emissioni. Nello specifico Mercedes ha investito 1 miliardo di euro per la creazione di una rete globale di produzione di batterie, integrata all’interno degli attuali centri di produzione di auto o motori.

Ad oggi questa rete è composta da nove fabbriche in sette location di tre diversi continenti.

Anteprime

Mercedes Benz EQC: svelata la prima SUV elettrica della Stella

Si apre l'era EQ di Mercedes. La pioniera delle elettriche presentata in Svezia