News

Fusione FCA e PSA: ora è ufficiale

Confermata con una nota congiunta la creazione del quarto Gruppo automobilistico a livello mondiale

I due Gruppi automobilistici FCA e PSA hanno confermato ufficialmente, questa mattina, la loro fusione. L’unione creerà il quarto costruttore di auto al mondo, con vendite congiunte annuali di 8,7 milioni di auto.  Inizialmente il Gruppo risultate dalla fusione terrà conto dei margini più alti nei mercati in cui opererà, in base alla forza di FCA in America del Nord e America Latina e del Gruppo PSA in Europa.

Il nuovo gigante automobilistico includerà i marchi Peugeot, Citroen, Opel e DS e le rispettive divisioni di veicoli commerciali da parte del Gruppo PSA e Fiat, Jeep, Dodge, Chrysler, Alfa Romeo, Maserati, Fiat Professional e Mopar da parte del Gruppo FCA. Secondo entrambi i Gruppi la fusione unirà le forze delle rispettive marche di entrambi i gruppi nei segmenti di lusso, premium, generalisti, SUV e veicoli commerciali leggeri, facendoli diventare ancora più forti sui mercati”.

Il principale obiettivo della fusione sarà il risparmio di costi, quantificato in 3,7 miliardi di euro, senza chiusura degli stabilimenti e con l’obiettivo di avanzare verso una posizione leader nel mercato della mobilità sostenibile, della guida autonoma e della connettività digitale.Il consiglio di amministrazione della società madre, che avrà sede in Olanda, avrà una rappresentatività paritaria dei due Gruppi e una maggioranza di consiglieri indipendenti. John Elkann manterrà il ruolo di Presidente, con Carlos Tavares Direttore generale e metro della Giunta. Il tutto mantenendo un 50% degli azionisti di PSA e l’altro 50% di FCA.