News

Ford: tutti i dettagli del servizio di assistenza connessa in caso di furto

di Marco Coletto -

Tutti i dettagli del nuovo servizio Ford di assistenza connessa in caso di furto


Ford ha svelato oggi un nuovo servizio di assistenza connessa in caso di furto che attraverso l’app FordPass aiuta i clienti a proteggere la loro auto e fornisce un supporto 24 ore su 24 qualora si verifichi la sottrazione del mezzo. Una tecnologia innovativa che vedremo in Italia nel 2022 e che sarà compresa nel pacchetto di abbonamento Ford Secure. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Prevenzione del furto

Nel momento in cui viene rilevato un tentativo di furto l’assistenza connessa – basata sulla funzionalità di SecuriAlert (sistema di sicurezza connesso che utilizza i sensori del veicolo esistenti per rilevare se viene effettuato un tentativo di effrazione, anche utilizzando una chiave) – invia un avviso allo smartphone del proprietario attraverso FordPass. L’app guida l’utente con un processo di segnalazione dell’accaduto alla polizia e fornisce supporto su chiamata 24 ore su 24, compresa la localizzazione del veicolo.

Cosa succede in caso di furto

In caso di furto l’app FordPass recupera il numero di telefono della polizia locale in base alla posizione del proprietario consentendogli di denunciare l’accaduto e di ottenere un numero di riferimento indicativo dell’episodio criminale. La app fornisce inoltre una pratica casella di testo per registrare quel numero e qualsiasi altra informazione importante, salvandola automaticamente per consentire la visualizzazione anche in una fase successiva. FordPass consente anche di chiamare il call center istituito per l’assistenza connessa per fornire il numero di riferimento e altre informazioni importanti.

Il call center – disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette – attiva da remoto la “modalità furto” disattivando in maniera sicura alcune funzioni del mezzo per rendere più efficiente la localizzazione e il recupero della vettura da parte della polizia.

Rilevamento avanzato

Il sistema di rilevamento avanzato utilizza i sensori del veicolo per rilevare una serie di operazioni che potrebbero indicare il furto del mezzo: le operazioni possono includere il ripristino generale (nel caso di un tentativo di disattivare FordPass Connect o di una posizione imprevista), quando si verifica l’accensione dell’auto e le coordinate di posizione del veicolo risultano diverse rispetto a quando la vettura è stata spenta l’ultima volta.

Se uno dei sensori viene attivato viene inviata una notifica allo smartphone del proprietario per indicare un potenziale furto: FordPass mostra lo stato recente del veicolo per aiutare il proprietario a determinare se il veicolo è stato spostato o è stata tentata un’effrazione a sua insaputa e dà la possibilità di annullare in caso di falso allarme.

Connettività

Il servizio Ford di assistenza connessa in caso di furto sarà arricchito da nuove funzionalità: gli avvisi di posizione (cioè la possibilità di creare aree predefinite dall’utente e ricevere notifiche se il veicolo lascia queste zone), gli avvisi di vicinato (notifiche provenienti da altre vetture protette da SecuriAlert presenti nella stessa zona che possono dare un avviso anticipato di criminali operanti nelle vicinanze) e la possibilità di aggiornamenti wireless Power-Up.