News

Ford Focus Wagon, studiata (anche) per il trasporto in sicurezza degli animali

L'ingegnere Rene Berns ha sviluppato la Focus Wagon assicurandosi di poter inserire un box per il trasporto degli animali nel bagagliaio

Forse molti non pensano che in caso di incidente, i cani non legati possono essere sbalzati all’interno dell’auto, aumentando la probabilità di lesioni, sia per sé stessi, sia per guidatori, passeggeri e gli altri utenti della strada. O meglio spesso si sottovalutano i rischi e si adottano metodi per il trasporto troppo poco sicuri. Un nuovo studio condotto da Ford dimostra che il 32% degli automobilisti possessori di cani, ammette di non ospitarli in modo sicuro, all’interno dell’auto. In molti paesi è previsto dalla legge l’obbligo di assicurare gli animali a bordo, perché garantisce una maggiore sicurezza sia per loro sia per i conducenti, i passeggeri e gli altri utenti della strada.

Ford Focus Wagon, sviluppata per trasportare gli animali in modo sicuro

Nello sviluppo della nuova Ford Focus Wagon l’ingegnere Rene Berns ha utilizzato come fonte di ispirazione Emil, il suo cane da pastore australiano di tre anni, per progettare un’auto che permettesse agli animali di viaggiare in modo più sicuro. Durante i test, Rene ha arruolato proprio Emil per assicurarsi che il box, da posizionare nel bagagliaio della nuova Focus wagon, fosse il più grande possibile e, quindi, potesse trasportare comodamente, persino un Wolfhound irlandese, la razza di cane più alta del mondo. Insieme al suo team, con sede a Colonia, in Germania, Rene ha contribuito a massimizzare lo spazio all’interno del portabagagli della nuova Focus wagon, comprimendo lo strato di schiuma del rivestimento del tetto, modificando la lunghezza delle viti e rimodellandone l’apertura del bagagliaio.