News

Cupra: padel, partnership e altre novità

di Ilaria Brugnotti -

L’occasione per tornare a parlare di Cupra - e delle prossime novità che riguardano il brand - è il Torneo di Padel per giornalisti organizzato dalla casa “sportiva” spagnola, a Milano Marittima, sull’Adriatico

Cupra: padel, partnership e altre novità. Intervista a Pierantonio Vianello


L’occasione per tornare a parlare di Cupra è il Torneo di Padel per giornalisti organizzato dal brand “sportivo” spagnolo, a Milano Marittima, sull’Adriatico. Cupra, da qualche anno, è sponsor di questo sport che sta letteralmente spopolando in Italia, con numeri di tesserati altissimi e in costante crescita. Basti pensare che prima della pandemia i campi per la pratica erano circa 1.600, oggi se ne contano quasi 8 mila. Mondo dello sport molto vicino – e affine – ai valori di Cupra che ha, recentemente, siglato una partnership con VR46 Riders Academy e Mooney VR46 Racing Team, squadra italiana fondata da Valentino Rossi.

Così il ranch di Tavullia è diventato il set per Cupra Born, il primo modello a zero emissioni della casa spagnola, guidata proprio dai piloti dell’Academy e del Racing Team. Le caratteristiche del tracciato della pista del ranch hanno messo alla prova le qualità dinamiche di CUPRA Born, permettendo ai piloti di godersi l’agilità della vettura, contraddistinta da un baricentro basso e una perfetta distribuzione dei pesi (50% davanti, 50% dietro). Morire elettrico da 231 CV (quello della versione e-Boost), Cupra Born ha un’autonomia dichiarata di quasi 550 km.

Born è solo il primo di una serie di modelli elettrici nel “planning” strategico di Cupra: è in arrivo, infatti, entro il 2024 Tavascan, prima suv coupé a zero emissioni e, l’anno successivo, potrebbe essere la volta di UrbanRebel. Già presentata sotto forma di concept, all’ultimo Salone di Monaco, con sembianze da vettura dal DNA supersportivo.

tag
cupra