News

Crash test Euro NCAP ottobre 2019: 5 stelle per BMW serie 3 e serie 1

di Marco Coletto -

Nella sessione di ottobre 2019 dei crash test Euro NCAP le BMW serie 3 e serie 1 hanno conquistato cinque stelle. Solo quattro stelle per Peugeot 208 e Jeep Cherokee

Nella sessione di ottobre 2019 dei crash test Euro NCAP due BMW hanno ottenuto cinque stelle: la serie 3 e la serie 1. Solo quattro stelle, invece, per la Peugeot 208 e la Jeep Cherokee.

La vettura migliore testata questo mese è stata la BMW serie 3: la berlina bavarese se l’è cavata benissimo nelle prove di urto laterale contro barriera e nella frenata automatica di emergenza a velocità urbana e ha mostrato qualche criticità nella valutazione del sistema di mantenimento della corsia, nella protezione del pedone nell’urto contro il parabrezza e in alcune aree del bacino.

La BMW serie 1 ha raggiunto livelli di eccellenza nell’urto laterale contro barriera e palo e non ha convinto del tutto nella protezione del torace del passeggero posteriore nello scontro frontale pieno, nella protezione del collo (colpo di frusta) nei sedili anteriori e nella protezione del poggiatesta anteriore nella frenata automatica urbana.

La Peugeot 208 si è fermata a 4 stelle a causa di alcune criticità relative alla protezione del torace del conducente (nell’urto frontale pieno e in quello laterale contro il palo) e alla protezione del collo dei passeggeri posteriori per via dell’assenza – in alcuni allestimenti – del terzo poggiatesta. La piccola francese se l’è invece cavata bene nella prova di urto laterale contro barriera, nella protezione dei bambini a bordo e nella frenata automatica (salvo qualche problema con il riconoscimento dei ciclisti).

La Jeep Cherokee presenta una migliore dotazione di sistemi di assistenza alla guida rispetto a prima ma si è dovuta accontentare delle quattro stelle a causa della protezione marginale del torace del conducente nell’urto laterale contro il palo e del collo nel colpo di frusta. Buona la frenata automatica (con qualche imprecisione di troppo negli scenari con pedone e ciclista).