News

Crash test Euro NCAP dicembre 2020: cinque auto a 5 stelle

di Marco Coletto -

Nella sessione di dicembre 2020 dei crash test Euro NCAP cinque auto hanno conquistato cinque stelle: Seat Leon, Isuzu D-Max, Land Rover Defender, Kia Sorento e Audi A3. Quattro stelle per la Honda e e solo tre per la Hyundai i10

Nella sessione di dicembre 2020 dei crash test Euro NCAP cinque auto hanno conquistato cinque stelleSeat LeonIsuzu D-MaxLand Rover DefenderKia SorentoAudi A3. La Honda e si è dovuta accontentare di quattro stelle mentre sono state solo tre quelle ottenute dalla Hyundai i10.

La vettura migliore testata nell’ultima prova dell’anno è stata la Seat Leon: la quarta generazione della compatta spagnola ha ottenuto il massimo punteggio nella protezione dei bambini a bordo nello scontro laterale e ha mostrato come unica criticità la marginale protezione del torace del conducente nello scontro frontale contro la barriera.

La Isuzu D-Max, buona nella protezione degli occupanti a bordo e ottima nella protezione dei bambini in caso di urto laterale, ha mostrato invece qualche defaillance nella prova di urto frontale (marginale protezione del torace del conducente e del passeggero posteriore) e nel sistema di frenatura automatico.

La Land Rover Defender – penalizzata dalla massa elevata e dalla conformazione massiccia della zona anteriore – ha conquistato il punteggio massimo nello scontro laterale contro il palo e nella protezione dei bambini.

La Kia Sorento ha brillato nella sicurezza attiva e nella salvaguardia dei bambini nell’urto laterale mostrando qualche criticità nello scontro frontale a causa della debole protezione di torace e femore del conducente e del collo del bambino sul sedile posteriore.

L’Audi A3 se l’è cavata bene in tutte le prove con qualche problema nell’urto frontale (marginale protezione del collo e del bacino del bambino e del torace e della tibia del condiucente).

La Honda e, nonostante i massimi punteggi nei test di urto laterali contro barriera e palo, ha conquistato solo quattro stelle a causa della debole protezione del femore del conducente nell’urto frontale con la barriera deformabile e dell’escursione del conducente verso il lato del passeggero in caso di scontro laterale (elevata probabilità di urto tra le teste degli occupanti).

La Hyundai i10, infine, si è fermata a tre stelle nei crash test Euro NCAP a causa della scarsa protezione del bacino del conducente in caso di urto frontale (colpa della non buona ritenuta delle cinture di sicurezza) e della debole protezione della testa e del torace del conducente nello scontro frontale e del torace del bambino seduto sul sedile posteriore nel crash laterale.