News

Bosch al VTM per parlare della mobilità futura

Focus sulla guida autonoma e su SPLT, un'app di car pooling

In occasione della prima edizione della business convention VTM – Vehicle and Transportation Technology Innovation Meetings, in programma il 27 e 28 novembre presso le OGR (Officine Grandi Riparazioni) a Torino, Bosch presenterà SPLT, l’innovativa app di carpooling aziendale. All’evento centrato sul futuro della mobilità parteciperanno esperti e operatori di tutto il mondo per discutere dei sistemi avanzati di assistenza alla guida, veicoli autonomi e connessi, trasporti ibridi ed elettrici, infrastrutture “smart” e nuovi modelli di mobilità, oltre a big data e cybersecurity.

Automated Driving – Shaping the Future Mobility

Tra questi ci sarà anche Francesco Sanseverino, Sales Manager Bosch Division Chassis Control, che il 27 novembre parlerà del futuro della mobilità autonoma secondo Bosch con un intervento dal titolo “Automated Driving – Shaping the Future Mobility!”. “Le innovazioni autonome e connesse trasformeranno il modo di viaggiare, lavorare, impiegare il nostro tempo per gli spostamenti quotidiani – ha dichiarato Sanseverino –. Sviluppare la guida autonoma per portarla a un livello che consenta la produzione in serie richiede grande competenza: solo in questo modo è possibile portare la guida autonoma nelle strade e nelle città in totale sicurezza”.

Cos’è SPLT?

SPLT è un’app di car pooling che ha come obiettivo quello di ridurre il traffico e facilitare gli spostamenti quotidiani dei pendolari. Un algoritmo trova la combinazione migliore per il viaggio condiviso e calcola il percorso più veloce. Le aziende, università o autorità pubbliche danno accesso alla piattaforma SPLT ai propri dipendenti, i quali scaricano la app SPLT, si registrano e cercano o offrono una corsa da condividere. Si può prenotare con grande flessibilità e gli orari di arrivo vengono visualizzati in tempo reale mentre i costi sono condivisi tra i colleghi e caricati online. Il servizio B2B è ideale per gli utenti che percorrono la stessa strada ogni giorno. Nella app è possibile integrare anche i bus aziendali che così possono essere utilizzati in maniera più flessibile ed efficiente.