News

Alfa Romeo Giulia GTA: le foto e i dati

di Marco Coletto -

Le foto e i dati dell’Alfa Romeo Giulia GTA: 540 CV, 100 kg in meno rispetto alla Quadrifoglio e una versione GTAm a due posti secchi (sempre stradale)

L’Alfa Romeo Giulia GTA è destinata a diventare una delle auto più desiderate del Biscione: questa versione sportiva della berlina lombarda – disponibile in soli 500 esemplari e derivata dalla Quadrifoglio (ma ancora più “cattiva”) – è un omaggio in chiave moderna alla mitica Giulia GTA del 1965.

Di seguito troverete le foto e i dati della nuova Alfa Romeo Giulia GTA e della versione ancora più estrema GTAm. I prezzi non sono ancora stati comunicati.

Alfa Romeo Giulia GTA: il motore

Il motore dell’Alfa Romeo Giulia GTA è lo stesso 2.9 V6 Bi-Turbo della Quadrifoglio ma è più potente: 540 CV anziché 510.

Ora – con il Launch Control – la berlina sportiva del Biscione impiega solo 3,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

title

Alfa Romeo Giulia GTA: il peso

I tecnici Alfa Romeo sono riusciti a ridurre di 100 kg il peso della Giulia GTA: 1.520 kg e un rapporto peso/potenza di soli 2,82 kg/CV.

Una “dieta” ottenuta grazie all’uso abbondante di materiali ultraleggeri: fibra di carbonio (per albero di trasmissione, cofano, tetto, paraurti anteriore, passaruota anteriori e inserti passaruota posteriori), alluminio (per motore, porte e sistemi di sospensione) e materiali compositi.

title

Alfa Romeo Giulia GTA: un tocco di F1

Minigonne laterali, spoiler posteriore specifico e splitter anteriore attivo: sono queste le soluzioni aerodinamiche principali introdotte sulla Giulia GTA dagli ingegneri Alfa Romeo in collaborazione con il team di F1 del Biscione e Sauber Engineering.

title

Alfa Romeo Giulia GTA: scarico e cerchi

L’Alfa Romeo Giulia GTA porta al debutto su una berlina i cerchi monodado (da 20”). Nella coda spicca invece il sistema di scarico centrale Akrapovič in titanio integrato nel diffusore posteriore in fibra di carbonio.

title

Alfa Romeo Giulia GTA: l’handling

Il comportamento stradale dell’Alfa Romeo Giulia GTA è stato migliorato rispetto a quello della Quadrifoglio: carreggiate allargate di 5 cm e un nuovo set di molle, ammortizzatori e boccole per i sistemi di sospensione.

title

Alfa Romeo Giulia GTA: gli interni

L’abitacolo dell’Alfa Romeo Giulia GTA presenta rivestimenti completamente in Alcantara su plancia, pannelli porta, imperiale, montanti laterali e zona centrale dei sedili.

title

Alfa Romeo Giulia GTA: esclusività “racing”

L’Alfa Romeo Giulia GTA sarà disponibile in soli 500 esemplari certificati e numerati: i fortunati clienti potranno beneficiare di una customer experience esclusiva con un processo di vendita one-to-one e un experience package dedicato che comprende un casco Bell in livrea speciale GTA, abbigliamento racing completo Alpinestars (tuta, guanti e scarpe), un telo coprivettura Goodwool personalizzato e un corso di guida specifico realizzato dall’Accademia di guida Alfa Romeo.

title

Alfa Romeo Giulia GTAm: cosa cambia rispetto alla GTA

L’Alfa Romeo Giulia GTAm – variante estrema della GTA ma sempre stradale – si distingue dalla versione “normale” per i due posti secchi (al posto dei sedili posteriori c’è una “vasca” in Alcantara con sagomature destinate a ospitare caschi ed estintore), per il roll-bar e le cinture Sabelt a sei punti.

Ancora più leggera grazie alla finestratura laterale e posteriore in Lexan (resina appartenente alla famiglia dei policarbonati proveniente direttamente dal motorsport) e all’assenza dei pannelli porta (per aprirle c’è un nastro al posto della maniglia), può vantare un’aerodinamica ancora più curata con splitter anteriore maggiorato e ala posteriore in carbonio.