Anteprime

Toyota GT86 e Subaru BRZ: nuova piattaforma per la seconda generazione?

Le due coupé sportive giapponesi potrebbero cambiare pianale con il salto generazionale

Toyota e Subaru hanno già dato luce verde alla seconda generazione delle coupé sportive sviluppate in partnership. Sia la Toyota GT86 che la Subaru BRZ saranno aggiornate con un salto generazionale che porterà novità di sostanza. La più rilevante – per ora avanzata in maniera non ufficiale da fonti interne a Subaru – riguarderà il cambio di piattaforma.

L’attuale generazione del binomio sportivo giapponese è stata realizzata su un’architettura Subaru, mentre per la prossima generazione sembra che sarà Toyota ad incaricarsi di fornire il pianale. I rumors punterebbero per il momento sulla piattaforma TNGA, predisposta sia per veicoli a trazione anteriore che posteriore o integrale. Oltre, tra l’altro, ad essere compatibile con powertain elettrificati.

L’uso di questo pianale inoltre renderebbe le due sportive più rigide e più leggere allo tesso tempo, migliorando così performance e sicurezza. Attualmente anche sotto al cofano delle due coupé giapponesi pulsa un propulsore della Casa delle Pleiadi, il 2.0 litri Boxer da quattro cilindri e con 200 CV di potenza massima e 205 Nm di coppia, abbinabile a un cambio manuale a sei marce o a alla trasmissione automatica. In qualsiasi caso sempre a trazione posteriore.

Anteprime

Toyota GT86 e Subaru BRZ: ci sarà la seconda generazione?

Dopo i rumors della fine dello scorso anno torna a rifarsi avanti l'idea di un bis per le coupé sportive giapponesi