Anteprime

Skoda Superb: le foto e i dati del restyling

di Marco Coletto -

Tempo di restyling per la Skoda Superb: poche modifiche estetiche e tante tecniche (una su tutte, la versione ibrida plug-in) per la grande berlina ceca

La Skoda Superb si rinnova. A quattro anni dal lancio la terza generazione della grande berlina ceca, disponibile a trazione anteriore o integrale e in due varianti di carrozzeria (cinque porte e station wagon), ha beneficiato di un restyling che ha portato poche novità estetiche e tanti cambiamenti tecnici. Scopriamoli insieme.

Skoda Superb restyling: cosa cambia nel design

Nuova calandra, paraurti ridisegnato e un listello cromato tra i gruppi ottici posteriori: sono queste le modifiche di design principali apportate dagli stilisti Skoda alla Superb in occasione del restyling.

Dentro troviamo invece inserti cromati, nuovi rivestimenti dei sedili, cuciture in colori a contrasto e – sulla variante Wagon – una vasca bassa e a più scomparti posizionata al di sotto del doppio vano di carico.

Skoda Superb restyling: tecnologia e ADAS

La Superb restyling è la prima Skoda di sempre dotata di fari full LED Matrix: una soluzione che permette di viaggiare sempre con gli abbaglianti accesi grazie a una tecnologia che disattiva i singoli segmenti del gruppi ottici in modo da non abbagliare gli altri utenti della strada. A bordo della berlina ceca troviamo anche il cruise control adattivo con funzione predittiva (che utilizza le immagini di una telecamera sul parabrezza e i dati del navigatore per riconoscere i limiti di velocità e le curve adeguando automaticamente l’andatura) e il Side Assist che opera fino a una distanza di 70 metri.

Skoda Superb restyling: i motori

La gamma motori della Skoda Superb è composta da sette unità sovralimentate: tre TSI a benzina (1.5 da 150 CV e 2.0 da 190 e 272 CV), un 1.4 turbo ibrido plug-in benzina (ossia ricaricabile attraverso una presa di corrente) e tre diesel TDI (1.6 da 120 CV e 2.0 da 150 e 190 CV).

Skoda Superb iV

La Superb iV è la prima Skoda ibrida plug-in di sempre e arriverà sul mercato all’inizio del 2020.

Dotata di un motore 1.4 turbo benzina TSI da 156 CV abbinato a un’unità elettrica da 116 CV, genera una potenza totale di 218 CV e può percorrere fino a 55 km a emissioni zero. I tempi di ricarica? Tre ore e mezza con una wallbox.

Skoda Superb Scout

La versione Scout arriva anche sulla Skoda Superb. Derivata dalla Wagon 4×4 a trazione integrale, si distingue per il look che strizza l’occhio al mondo delle SUV, per l’assetto rialzato di 1,5 cm, per la modalità di guida off-road supplementare e per la possibilità di ordinare l’esclusiva vernice metallizzata Tangerine Orange.

La Skoda Superb Scout è disponibile con due motori 2.0 sovralimentati: benzina TSI da 272 CV e diesel TDI da 190 CV.

Leggi l'articolo su Icon Wheels