Anteprime

Skoda: la compatta su base MQB si chiamerà Scala

di Junio Gulinelli -

Debutterà nel 2018 con l'architettura modulare del Gruppo Volkswagen e un nuovo logo del marchio ceco

Skoda ha reso noto il nome della futura compatta, cugina della Golf, che vedremo debuttare nei prossimi mesi tra le proposte della Casa ceca. Si chiamerà Scala e deriverà direttamente dalla concept car vista poche settimane fa al Salone di Parigi 2018.

Di fatto la Vision RS è stata una delle grandi attrazioni della kermesse francese di quest’anno. La sua estetica, oltre ad anticipare alcuni tratti del design delle future sportive della gamma, ha messo anche in mostra il potenziale dell’erede della Spaceback. La compatta di Mladá Boleslav cambierà quindi nome e anche piattaforma visto che, finalmente, avrà l’autorizzazione ad adottare l’architettura modulare MQB del Gruppo Volkswagen. Tra le altre novità annunciate, sarà anche la prima Skoda a sfoggiare il nuovo logo Skoda a caratteri grandi sulla parte posteriore.

title

Ad annunciare questa importante novità per il marchio ceco è stato lo stesso Ceo, Bernhard Maier, che ha dichiarato:

“Con la nuova Skoda Scala, stiamo aprendo un nuovo capitolo nella storia delle compatte Skoda. Si tratterà di un modello completamente nuovo che definirà gli standard in termini di tecnologia, sicurezza e design in questa categoria di vetture. Siamo fiduciosi che la Scala abbia tutte le carte in regola per riportare la Skoda all’interno del segmento C”

Parigi 2018: le foto dagli stand

Skoda Vision RS Concept a Parigi 2018

La Skoda Vision RS è una concept ibrida plug-in presentata al Salone di Parigi 2018 che anticipa le forme e i contenuti dei futuri modelli sportivi della Casa ceca