Anteprime

Skoda Kamiq: svelate le fotografie e le informazioni ufficiali

di Junio Gulinelli -

La terza SUV basata sulla piattaforma MQB che completa la gamma a ruote alte della Casa ceca

Con la nuova Kamiq Skoda completa la sua gamma SUV. La piccola sport utility, presentata stamattina con il rilascio delle prime fotografie e informazioni ufficiali, si posizionerà sui mercati al di sotto della Kodiaq e della Karoq.

Dimensioni generose

Basata sulla piattaforma MQB A0 è la cugina ceca della tedesca Volkswagen T-Roc e della spagnola Seat Arona. Rispetto a queste ultime, però, sfrutta al massimo l’architettura modulare del Gruppo di Wolfsburg ottenendo un’auto lunga 4,24 metri. In larghezza misura 1,79 metri, è alta 1,53 e vanta un passo di 2,65 metri. Dimensioni generose, quindi, a tutto vantaggio dei passeggeri che potranno tra l’altro godere di un bagagliaio da 400 litri di capacità di carico. Rispetto alla Scala, la berlina compatta di Skoda da cui deriva, è invece più alta da terra di 37 mm.

Verso un nuovo design

Disegnata dal nuovo capo del design Oliver Stefani, la nuova Skoda Kamiq arriva con alcuni tratti distintivi che la differenziano dalle sorelle di gamma Karoq e Kodiaq. Tra queste ci sono ad esempio i nuovi fari a LED a quattro gemme che svolgono anche la funzione di indicatori di direzione (dinamici) e la nuova disposizione invertita dei gruppi ottici con le luci diurne montate nella parte superiore e i proiettori più in basso.

Gli interni

Salendo a bordo la novità che più risalta è la nuova plancia centrale dominata da uno schermo touch che, a seconda degli allestimenti avrà dimensioni di 6,5”, 8” o 9,2”. Dietro al volante trova posto l’altro display da 10,25 pollici protagonista dell’ormai nota strumentazione digitale Virtual cockpit con 5 diverse modalità di visualizzazione a disposizione.

Sotto al cofano

La nuova Skoda Kamiq verrà proposta con tre motorizzazioni a benzina e un solo diesel, tutte unicamente a trazione anteriore. I primi sono il 1.0 TSI da 95 o 115 CV e il 1.5 TSI da 150 CV, dotato di sistema di disattivazione dei cilindri. Per le due motorizzazioni più potenti è previsto anche il cambio automatico DSG a doppia frizione.

Sul fronte diesel troveremo invece sotto al cofano della Kamiq il 1.6 TDI da 115 CV, disponibile sia con il manuale a sei marce che con il Dsg. In listino ci sarà anche la versione a metano 1.0 G-Tec da 90 CV.

Debutta il Sport Chassis Control

Tra le novità tecnologiche più importanti che debuttano con la nuova Skoda Kamiq c’è il sistema Sport Chassis Control che permette di ribassare la vettura di 10 mm e di selezionare tra 4 modalità di guida: Normal, Eco, Sport e Individual.

Sul fronte sicurezza la Kamiq avrà infine a disposizione un completo pacchetto di sistemi di assistenza alla guida tra cui il Front Assist con riconoscimento dei pedoni, il Lane Assist, il Cruise Control adattivo con Stop&Go, il Driver Alert, il Rear Traffic Alert, il park Assist, le luci automatiche e il Multicollision brake.

Skoda Kamiq: il video