Anteprime

Porsche 911 (992): svelata anche la Cabrio

di Junio Gulinelli -

A un mese e mezzo dal debutto della nuova generazione la Noveunouno arriva anche nella versione scoperta

A un mese e mezzo dal debutto della nuova generazione, la Porsche 911 si scopre con la versione cabriolet, la open-air che fa parte della famiglia delle Noveunouno dal 1982.

Inizialmente la nuova Porsche 911 Cabrio sarà proposta nella variante Carrera S a trazione posteriore e Carrera 4S a trazione integrale, entrambe con il 3.0 boxer turbo a sei cilindri da 450 CV di potenza.

Il sei cilindri da 2.981cc offre la sua massima potenza di 450 CV a 6.500 giri con una coppia massima di 530 Nm disponibile tra i 2.300 e i 5.000 giri.

Insieme al nuovo cambio PDK a doppia frizione e otto rapporti, la Carrera S accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi (3,7 secondi con il pacchetto Sport Chrono) e raggiunge 306 km/h di velocità massima (3,8 secondi o 3,6 secondi con lo Sport Chrono e 304 km/h per la 4S).

La capote in tela della Porsche 911 Cabrio 2019, completamente automatizzata e con il lunotto posteriore integrato, monta un sistema idraulico che la fa aprire e chiudere in circa 12 secondi e fino a una velocità massima di 50 km/h.

Tra le novità della nuova Porsche 911 Cabrio vanno sicuramente menzionate una maggiore rigidità torsionale, una migliore distribuzione dei pesi, molle degli ammortizzatori più corte e più dure, barre stabilizzatrici più rigide (sia davanti che dietro), l’altezza ribassata di 10 mm e, per la prima volta disponibile sulla 911 Cabrio, la sospensione sportiva PASM regolabile (Porsche Active Suspension Management).

A livello estetico risalta soprattutto la maggior larghezza della nuova 911 Cabrio. Ora la versione a trazione posteriore è uguale a quella della variante a trazione integrale con +4,4 cm al posteriore e +4,5 cm all’anteriore. Così come i cerchi da 20 pollici all’asse anteriore e da 21 pollici al posteriore o lo spoiler posteriore regolabile. Secondo Porsche, inoltre, la maggior parte della carrozzeria, ad eccezione del frontale e della coda, è realizzata in alluminio.

Come sulla 911 Coupé, anche sulla Cabrio una delle caratteristiche tecniche più interessanti a livello di gestione elettronica è il sistema Wet Mode o modalità di guida sul bagnato attraverso cui l’auto è in grado di riconoscere da sola quando il fondo stradale è bagnato, regolando di conseguenza i diversi parametri.

Gli ordini per la nuova scoperta di Porsche sono già aperti. Negli USA il listino parte da 126.100 dollari (110.000 euro) per la S e 133.400 dollari (116.000 euro) per la 4S. Le prime consegne sono previste per l’estate.

WheelsTV / News

Nuova Porsche 911 2019

La nuova generazione della mitica coupé sportiva di Stoccarda