Anteprime

Opel Grandland X Hybrid4: 300 CV e trazione integrale

di Junio Gulinelli -

Anche la crossover tedesca, dal 2020, adotterà il nuovo powertrain ibrido plug-in del Gruppo PSA

Poco dopo l’inglobamento nel Gruppo PSA, Opel annunciava che, a partire dal 2024, tutta la sua gamma si sarebbe elettrificata. Il marchio di Rosenheim mantiene la parola data, quest’anno infatti vedremo la nuova Opel Corsa elettrica e, notizia di oggi, a partire dal 2020 anche la gamma Grandland X offrirà il primo sistema ibrido plug-in di Opel (considerando che la vecchia Ampera era di fatto un’elettrica con autonomia estesa).

Qualche mese fa Peugeot lanciava i nuovi powertrain a doppia alimentazione ricaricabili con la 3008 Hybrid4, che arriverà anch’essa il prossimo anno. E così anche la Grandland X, clone della 3008, condividerà con la ‘gemella diversa’ francese la nuova tecnologia ibrida plug-in che sarà poi adottata anche dagli altri marchi francesi DS e Citroen

300 CV e trazione integrale

Tutto ciò che sappiamo sulla futura Peugeot 3008 Hybrid4, possiamo di conseguenza applicarlo alla nuova Opel Granland X Hybrid4. La base meccanica prevede il 1.6 Turbo a benzina da 200 CV, affiancato da due motori elettrici da 80 kW (109 CV) l’uno, alimentati da un pacco batterie da 13,2 kWh e abbinati al cambio automatico a 8 rapporti. La potenza complessiva è rotonda: 300 CV, con consumi medi di 2,2l/100 km (WLTP) ed emissioni di Co2 pari a 49g/km. Su ogni asse è montato un motore elettrico, configurazione che dota la Granland X di trazione integrale. A suo tempo, però, Peugeot aveva annunciato anche una versione 4X2 della 3008 Hybrid, variante che possibilmente apparirà anche nei listini della Opel Granland X Hybrid.

4 modalità di guida

La SUV ibrida di Opel permetterà di scegliere tra quattro programmi di guida: Ibrido, 4×4, Sport e Elettrico. Con il primo la Grandland X garantisce la massima efficienza possibile, alternando o combinando tutti i motori. Con il programma 4×4 si attiva il motore elettrico dell’asse posteriore per una trazione migliore sui terreni a bassa aderenza. Con il tasto Sport l’aiuto della propulsione elettrica è maggiore, mentre con la selezione EV funzionano solamente i propulsori elettrici, principalmente quello anteriore. In quest’ultima modalità la Opel Grandland X Hybrid4 può garantire fino a 50 km di autonomia, con una velocità massima di 135 km/h.

Tempi di ricarica

La batteria si ricarica in un’ora e 50 minuti con caricatori (wallbox) da 7,4 kW, acquistabili come optional. Il caricatore di serie ha una capacità da 3,3 kW e, tra gli accessori si potrà richiedere anche il sistema di ricarica da 6,6 kW. La nuova Opel Granland X Hybrid4 conta inoltre sul sistema di frenata rigenerativa che sfrutta le fasi di frenata e decelerazione per ricaricare la batteria. Inoltre il guidatore potrà cambiare l’intensità della ricarica in modo da non dover schiacciare il pedale del freno per ridurre la velocità fino a fermare completamente l’auto.

Anteprime

Peugeot: ecco le nuove ibride

Plug-in, a trazione anteriore o integrale, con 225 o 300 CV. Si inizia con la 508 e la 3008