Anteprime

Nuova Fiat 500 2020, le foto: si comincia con la Cabrio elettrica

di Marco Coletto -

Fiat ha svelato le foto e i dati dell’attesissima nuova 500: la terza generazione della citycar torinese sarà inizialmente disponibile solo nella versione Cabrio elettrica ma in futuro arriveranno le varianti termiche e “chiuse”


Fiat ha svelato le foto e i dati dell’attesissima nuova 500: la terza generazione della citycar torinese sarà inizialmente disponibile solo nella versione Cabrio elettrica ma in futuro arriveranno le varianti termiche e “chiuse”.

La versione di lancio “la Prima” – disponibile in soli 500 esemplari a un prezzo di 37.900 euro (Easy Wallbox inclusa) – è già ordinabile ma va detto che le vetture saranno disponibili solo a partire da ottobre 2020.

Fiat 500 2020: le dimensioni

La nuova Fiat 500 2020 è più grande di quella attualmente in listino: 6 cm in più in lunghezza e in larghezza e 2 centimetri in più di passo (ora di 2,32 metri).

title

Fiat 500 2020: il design esterno

L’iconico stile esterno della Fiat 500 non è stato rivoluzionato con la terza generazione: le novità più rilevanti riguardano il logo 500 sulla mascherina che rimpiazza lo stemma Fiat, la linea di taglio che divide il faro anteriore e la maniglia della portiera a filo superficie con un vano per l’apertura elettrica.

title

Fiat 500 2020: interni e bagagliaio

Gli interni della Fiat 500 2020 sono stati invece completamente rivisti e presentano una fascia plancia larga e soluzioni modulari portaoggetti tra i due sedili anteriori dove prima si trovava il mobiletto del cambio.

L’abitacolo offre più spazio di prima alle spalle e alle gambe degli occupanti e i sedili della variante elettrica sono, a seconda degli allestimenti, in Seaqual (filato derivato dalla plastica recuperata dal mare già visto sulla 500 mild hybrid) o in ecopelle. Il bagagliaio, infine, avrà la stessa capienza su tutte le versioni visto che la batteria non toglie litri al vano.

title

Fiat 500 elettrica: il motore e le prestazioni

Il motore della Fiat 500 elettrica genera una potenza di 118 CV e permette alla citycar piemontese a emissioni zero di raggiungere una velocità massima (autolimitata) di 150 km/h – come la BMW i3, la DS 3 Crossback E-Tense, la Mini Cooper SE, la Opel Corsa-e, le Peugeot e-208 e e-2008 e la Volkswagen e-Golf – e di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 9 secondi netti (come una Volkswagen Polo 1.5 TSI a benzina). 3,1 i secondi necessari per scattare da 0 a 50 km/h.

title

Fiat 500 elettrica: batteria e autonomia

La Fiat 500 elettrica monta una batteria agli ioni di litio da 42 kWh e dichiara un’autonomia fino a 320 km nel ciclo WLTP (dato stimato a titolo puramente informativo e con riserva di omologazione in corso).

title

Fiat 500 elettrica: ricarica, cavo e tempi

Il sistema di ricarica domestica Easy Wallbox – offerto di serie sulla Fiat 500 Cabrio elettrica “la Prima” – è stato sviluppato da Engie EPS in esclusiva per FCA e consente di collegarsi alla normale presa di casa senza necessità di intervento da parte del personale specializzato.

La wallbox permette in poche parole di ricaricare dalla propria abitazione la vettura con una potenza fino a 3 kW. Per avere una ricarica domestica completa in tempi ragionevoli (poco più di 6 ore) bisogna però aumentare la potenza del contatore: l’unico modo per sfruttare l’upgrade a 7,4 kW. Il cavo “Mode 3” gestisce ricariche domestiche o da rete pubblica fino a 11 kW.

Per quanto riguarda la ricarica veloce, invece, la Fiat 500 elettrica ha un fast charger da 85 kW di serie che permette di portare la batteria all’80% in 35 minuti e di guadagnare 50 chilometri di autonomia in cinque minuti. La presa “Combo 2” posizionata sulla fiancata posteriore destra consente la ricarica sia in corrente alternata che in corrente continua.

title

Fiat 500 elettrica: tre modalità di guida

La nuova Fiat 500 elettrica offre tre modalità di guida: Normal, Range (che attiva la funzione “one pedal drive” – già vista ad esempio sulla Nissan Leaf – che consente di guidare praticamente con il solo pedale dell’acceleratore grazie alla decelerazione importante che si verifica in fase di rilascio) e Sherpa.

Quest’ultima modalità riduce al massimo il consumo energetico intervenendo sulla velocità massima (limitata a 80 km/h) e sulla risposta dell’acceleratore e disattivando il climatizzatore e i sedili riscaldabili (il guidatore può però riattivarli in qualsiasi momento).

title

Fiat Nuova 500: gli ADAS

La dotazione di sicurezza della nuova Fiat 500 comprende lo iACC (Intelligent Adaptive Cruise Control, un cruise control adattivo che rileva ciclisti e pedoni), il Lane Centering (che mantiene la vettura al centro della corsia se le linee di demarcazione sono ben tracciate), l’Intelligent Speed Assist (che legge i limiti di velocità), il monitoraggio angolo cieco Urban Blind Spot, l’Attention Assist (sistema che mediante avvisi sul display consiglia di fermarsi e di prendere una pausa quando si è stanchi) e sensori a 360° che offrono una visuale simulata dall’alto simile a quella del Nissan Around View Monitor.

title

Fiat 500 elettrica: l’infotainment

La Fiat 500 elettrica 2020 porta al debutto il nuovo sistema Uconnect 5: disponibile con display da 10,25”, Android Auto e Apple CarPlay wireless, offre la possibilità di configurare le modalità di visualizzazione delle funzioni e delle app attraverso l’uso dei widget.

Da non dimenticare, inoltre, i servizi di connettività come My Assistant (possibilità di parlare con un assistente per richiedere soccorso), My Remote (verifica del livello di carica delle batterie dallo smartphone, programmazione della ricarica nelle fasce orarie più convenienti, posizione esatta dell’auto, bloccaggio e sbloccaggio delle portiere, accensione e spegnimento delle luci e programmazione del climatizzatore), My Car (verifica della pressione degli pneumatici, del programma di manutenzione e di altre informazioni), My Navigation (invio della destinazione al navigatore, identificazione del percorso e verifica delle condizioni del traffico, del meteo, degli autovelox e dei punti di ricarica), My Wi-Fi (hot-spot che connette fino a 8 dispositivi e interazione attraverso l’assistenza vocale di Amazon Alexa) e My Theft Assistance (avviso al cliente in caso di furto e supporto da parte dell’assistenza clienti per il ritrovamento quando il reato viene confermato dalle forze dell’ordine).

title

Fiat 500 elettrica: un finto rombo firmato Nino Rota

L’AVAS (Acoustic Vehicle Alert System, avviso acustico per i pedoni) della Fiat 500 elettrica – il “finto rombo” obbligatorio sulle auto elettriche fino a una velocità di 20 km/h – trasmette il tema del film Amarcord composto da Nino Rota.

Fiat 500 “la Prima”: il prezzo e la dotazione di serie

La Fiat 500 “la Prima” è la prima versione ordinabile della terza generazione della citycar piemontese: solo Cabrio, solo elettrica, 500 esemplari e un prezzo di 37.900 euro che comprende la Easy Wallbox.

Tre colori disponibili – Mineral Grey metallizzato, Ocean Green micalizzato e Celestial Blue tristrato – e una dotazione di serie che comprende, tra le altre cose, i fari full LED, i rivestimenti in ecopelle, i cerchi in lega da 17” diamantati e gli inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata. Senza dimenticare la capote Monogram Fiat e il badge numerato “1 di 500” affiancato dal nome del Paese in cui l’auto è stata acquistata.

Fiat 500 Cabrio elettrica “la Prima”: come si ordina

Per ordinare la Fiat 500 Cabrio elettrica “la Prima” basta collegarsi al sito ufficiale Fiat, selezionare il colore, registrarsi, scegliere il concessionario e pagare un deposito di 500 euro (sempre rimborsabile).

Nuova Fiat 500 e My Dream Garage

I clienti della nuova Fiat 500 elettrica potranno entrare nel club My Dream Garage, un nuovo servizio di mobilità in abbonamento firmato Leasys che consentirà di prenotare “on demand” tutte le auto del Gruppo FCA.

Nuova Fiat 500: Leonardo DiCaprio testimonial

Leonardo DiCaprio è il testimonial della nuova Fiat 500 elettrica: l’attore statunitense premio Oscar ha già girato altre pubblicità di auto con i giapponesi di Suzuki e i cinesi di BYD.

Fiat 500 Cabrio elettrica: tre esemplari unici

Fiat ha approfittato della presentazione della nuova 500 Cabrio elettrica per svelare tre esemplari unici: la 500 Giorgio Armani, la B.500 “Mai Troppo” di Bvlgari e la 500 Kartell. Il ricavato della vendita dei tre modelli sarà devoluto a una delle organizzazioni ambientaliste di Leonardo DiCaprio.

title

Fiat 500 Giorgio Armani

La Fiat 500 Giorgio Armani si distingue dalle versioni standard del “cinquino” per il colore greygreen Armani opaco effetto seta, per i cristalli color ambra e per il logo GA che personalizza il design dei cerchi e il tessuto della capote.

Dentro spiccano invece i sedili in pelle naturale pieno fiore di origine certificata e la lavorazione controllata Poltrona Frau in “greyge” con fasciami in lana microchevron impreziositi con dettagli ripresi dalla lavorazione artigianale dell’alta pelletteria. L’inserto plancia è rivestito con un legno ricostruito a poro aperto arricchito da sottili fili di alluminio intarsiati ispirato alla linea Armani Casa.

title

Fiat B.500 “Mai Troppo”

La Fiat B.500 “Mai Troppo” – realizzata da Bvlgari – è “vestita” da una vernice micalizzata “saffron” con polvere d’oro ricavata dagli scarti di produzione dei gioielli ispirata ai tramonti romani e sfumata manualmente. Fuori troviamo anche modanature laterali e baffetti frontali lavorati con la tecnica della smaltatura, cerchi a forma di stella laccati nero con finiture oro e un badge “gioiello” laterale in oro lucidato con logo B.500 in pavé di diamanti.

L’abitacolo è impreziosito da una fascia plancia rivestita da foulard di seta Bvlgari delle vecchie collezioni, da sedili in pelle color ottanio con ricamo pattern “Diva”, da dettagli dorati e da inserti in foulard. Ultime, ma non meno importanti, le tre pietre preziose (ametista, topazio e citrino) incastonate in una spilla removibile posizionata al centro del volante.

title

Fiat 500 Kartell

La Fiat 500 Kartell è realizzata con tanti materiali (metallo, vetro gomma, plastica e tessuto) interpretati nella stessa nuance cromatica Blu Kartell e monta alcune componenti – griglia frontale, cerchi e calotte specchietti – in policarbonato riciclato dalle parabole dei proiettori a fine vita con un design ispirato al pattern della lampada Kabuki.

Un tema riproposto anche negli interni (cover sull’inserto plancia in policarbonato e applicazione trasparente sui sedili), con plastiche in polipropilene riciclato 100% e tessuti in poliestere completamente riciclato.