Anteprime

Nissan: un’ibrida plug-in con cuore Mitsubishi all’orizzonte?

di Junio Gulinelli -

La nuova Qashqai, nel 2018/2019, potrebbe essere la prima a integrare la tecnologia plug-in frutto della nuova alleanza

Recentemente, per la precisione ad ottobre, si formalizzava un collegamento tra l’alleanza Renault/Nissan e Mitsubishi, con l’acquisto da parte dei primi del 34% del marchio giapponese. La nuova alleanza inizia già a dare i suoi frutti. I rumors, infatti, danno per prossima all’arrivo un‘ibrida plug-in targata Nissan e dotata di tecnologia made in Mitsubishi. Stando a quanto riportato da Auto Express, secondo Takashi Shirakawa, a capo del dipartimento Ricerca e Sviluppo di Nissan Europa, la nuova plug-in di Yokohama prenderà in prestito la tecnologia della Outlander di Mitsubishi. Shirakawa avrebbe confermato che la priorità per il futuro di Nissan rimarrebbe l’ elettrico ma rimane sempre necessario quel fatidico ‘ponte’ che si tradurrà proprio in questa ibrida plug-in destinata al mercato europeo. Ma quando vedremo la tecnologia Mitsubishi sbarcare nella gamma Nissan? L’ultima arrivata in Casa Yokohama è la nuova generazione della Micra alla quale succederà, si dice, la nuova Nissan Juke sempre nel 2017. Per il 2018 e 2019 sono invece attese le nuove Qashqai e X-Trail e probabilmente saranno proprio loro ad adottare la tecnologia ibrida plug-in di Mitsubishi. Staremo a vedere. 

Archivio

Mitsubishi Outlander PHEV: in Italia da 44.900 euro

La crossover 4x4 ibrida giapponese proposta in due allestimenti, Instyle e Instyle Diamond