Anteprime

Mini John Cooper Works Countryman 2017

di Junio Gulinelli -

La top di gamma sportiva del crossover anglotedesco arriva con 231 CV e 350 Nm di coppia

Dopo il rinnovamento della Countryman, al debutto allo scorso Salone di Los Angeles 2016, il brand anglotedesco svela la versione top di gamma John Cooper Works del crossover compatto.

Grazie ai suoi 20 cm in più in lunghezza rispetto alla generazione precedente, la nuova Countryman è diventata la Mini più grande e versatile mai prodotta. Ora, con un assetto specifico e un motore 2.0 turbo a benzina da 231 CV e 350 Nm di coppia la nuova Mini John Cooper Works Countryman diventa anche una delle Mini più potenti e sportive di sempre.

Segni di riconoscimento

Esteticamente si differenzia dal resto della gamma grazie a dettagli facilmente riconoscibili come i paraurti anteriore e posteriore dal taglio più dinamico e con prese d’aria più grandi che le danno un aspetto più aggressivo. I fari a LED rientreranno nella dotazione di serie della John Cooper Works Countryman, così come i cerchi in lega da 18 pollici, i freni Brembo e lo spoiler posteriore.

All’interno dell’abitacolo spiccano soprattutto i sedili sportivi John Cooper Works con poggiatesta integrati, il volante sportivo e la leva del cambio specifica.

Soluzioni tecniche sportive e motore da 231 CV

Sotto il profilo telaistico la Mini John Cooper Works Countryman 2017 ha in dotazione lo sterzo Servotronic che si adatta automaticamente alla velocità e il sistema di trazione integrale All4 con controllo dinamico della trazione (DTC), differenziale elettronico all’anteriore (EDLC), Performance Control e selettore MINI Driving Modes che consente di impostare la guida su tre modalità: Sport, Mid e Green.

Il 4 cilindri in linea da 231 CV e 250 Nm di coppia, che le garantisce uno sprint da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi, è abbinato di serie al cambio manuale a sei marce o, in optional, all’automatico a otto rapporti. 

Anteprime

Mini Countryman 2017: prime fotografie e informazioni

La Mini più spaziosa della gamma diventa ancora più grande e per la prima volta arriva la versione ibrida plug-in