Anteprime

Mini John Cooper Works 2019

La piccola sportiva ora rientra nella normativa 6d-TEMP

La Mini John Cooper Works si rinnova con una serie di novità rivolte a farla rientrare nella nuova normativa sulle emissioni Euro 6d-TEMP.

Il motore da 2.0 litri turbo a quattro cilindri è lo stesso, così come rimane invariata la sua potenza di 231 CV. Mini ha lavorato a fondo per non intaccare le performance della piccola sportiva. Per migliorarla in questi termini è stato installato un filtro antiparticolato che è in gran parte il responsabile dell’omologazione di 158g/km di CO2 per la versione con cambio manuale e 142g/km nel caso di quella equipaggiata con la trasmissione automatica a otto rapporti.

Grazie a un peso ridotto di 1.280 kg, la nuova Mini John Cooper Works 2019 scatta da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi (3 decimi di secondo in più per la cabrio). Esteticamente offrirà dettagli distintivi come i cerchi in lega da 17 pollici e il kit carrozzeria specifico. A tutto ciò si aggiunge la sospensione sportiva e il sistema frenante ad alto rendimento.

A gennaio 2019 Mini inizierà ad accettare gli ordini per la nuova JCW, con le prime consegne previste per marzo del prossimo anno.