Anteprime

Mercdes-AMG: dal 2020 tutte ibride plug-in

Anche la gamma sportiva di Mercedes pronta all'elettrificazione

Mercedes-AMG svilupperà una versione ibrida di ognuno dei modelli che compongono la sua gamma, utilizzando una versione orientata alle alte prestazioni del sistema EQ di Mercedes-Benz. Frank Overmeyer, responsabile dei rapporti esterni in tema di emissioni, ha detto che “tutti i modelli AMG in futuro saranno disponibili con un’opzione ibrida plug-in”. La prima AMG ibrida ricaricabile arriverà nel 2020.

La terza generazione dell’ibrido EQ

Le future Mercedes-AMG PHEV monteranno la terza generazione del sistema ibrido, con un motore elettrico da 122 CV e un’autonomia elettrica di 50 km. Lo stesso sistema, inoltre, dovrebbe poter offrire alla futura generazione dell’ammiraglia Classe S (prevista per il 2020), un’autonomia a zero emissioni estesa fino a 100 km. Ad ogni modo, sulle AMG, il sistema EQ Boost sarà orientato a migliorare le prestazioni, soprattutto in accelerazione, a discapito dell’autonomia in modalità elettrica.

Nel 2018 Mercedes aveva presentato la AMG GT Concept, spinta da un powertrain ibrido, denominato EQ Power +, composto dal V8 4.0 abbinato a un motore elettrico montato all’asse posteriore, per una potenza complessiva di 805 CV.

Dal 2020 solo 95g di CO2 per km

La Commissione Europea ha stabilito che entro il 2020 il 95 percento delle auto prodotte dalle Case dovranno rientrare nel limite di 95g di CO2 per chilometro, mentre già a partire dal 2021, la stessa regola dovrà essere rispettata dal 100% della gamma di ogni costruttore. In caso contrario incomberà una multa pari a 95 euro per ogni grammo di CO2 emesso oltre al limite stabilito, per ogni auto.