Anteprime

Maserati: la Alfieri debutterà a maggio 2020

La futura granturismo elettrica del Tridente arriverà, senza ritardi, il prossimo anno

È dal 2014 che Maserati corteggia i suoi clienti con la promessa della Alfieri. Svelata al Salone di Ginevra di 5 anni fa, la granturismo italiana è ritornata ad apparire nei piani industriali del Gruppo FCA (ora FCA/PSA), con data di arrivo fissata per il 2020. Questa volta senza ritardi, la vedremo su strada il prossimo anno, e Maserati ha rilasciato anche un nuovo tesser con la data precisa dell’unveiling: maggio 2020.

Finita la produzione della GranTurismo, dal prossimo anno la Maserati Alfieri diventerà, così, il punto di riferimento delle sportive del Tridente. Ma il suo arrivo significherà anche un’altra novità importante per la Casa di Modena, un grande passo verso l’elettrificazione.

News

Maserati Zéda: la fine di un ciclo e l'inizio di una nuova Era

Con un esemplare unico speciale la Casa del Tridente celebra la fine della produzione della GranTurismo.

La nuova, attesa, Maserati Alfieri sarà infatti spinta da un powertrain elettrico puro al 100%, con tre unità alimentate dalle batterie agli ioni di litio e trazione integrale. Verrà proposta con due tipi di carrozzerie: coupé e cabrio.

E per dirla tutta fino in fondo, si incaricherà di abbassare le emissioni medie del marchio italiano, coprendo le spalle alle Ghibli, Quattroporte e Levante. Anche se quest’ultime, più avanti, verranno comunque proposte anch’esse con motorizzazioni elettrificate.

Anteprime

Maserati: le novità da qui al 2023

L'offensiva di prodotto del Tridente prevede un'elettrificazione totale della marca