Anteprime

Lexus UX 300e: la prima elettrica del brand premium giapponese

Primo passo verso l'elettrificazione con la SUV a zero emissioni che arriverà in Europa nel 2020

Anche Lexus si unisce al segmento delle elettriche e lo fa con una new entry a sorpresa denominata UX 300e e svelata al Salone di Guangzhou. Come la maggior parte dei costruttori, anche il brand premium giapponese, per la sua prima auto a zero emissioni, ha puntato su una una carrozzeria SUV, non solo per la tendenza del mercato ma anche per l’altezza da terra che agevola il posizionamento della batteria.

La nuova Lexus UX 300e è dotata di un pack di batterie agli ioni di litio da 54,3 kWh che le garantisce un’autonomia di 400 km, ma secondo il ciclo ottimista NEDC. La ricarica può essere effettuata con prese fino a 50 kW. Un po’ indietro rispetto ad altri marchi, che arrivano fino a 150 kW.

Il motore elettrico, posizionato sull’asse anteriore, eroga 200 CV di potenza e 300 Nm di coppia. Attraverso la leva del cambio si possono selezionare diverse modalità di guida che regolano il recupero dell’energia e, in quanto all’esperienza sonora, Lexus assicura che la funzione Active Sound Control (ASC) trasmetterà suoni ambientali naturali che permetteranno al guidatore di percepire meglio il powertrain.

Lexus ha inoltre confermato che la nuova UX 300e entrerà in commercio in Cina e in Europa nel 2020, in Giappone si farà invece attendere fino al 2021.

Questa novità rappresenta solo il primo passo di Lexus verso la produzione di modelli elettrici sviluppati da zero e che prenderanno come base la futura piattaforma elettrica di Toyota con batterie allo stato solido, che debutterà nel 2020 in occasione dei Giochi Olimpici di Tokyo.