Anteprime

Range Rover Evoque: svelata la seconda generazione

di Junio Gulinelli -

La SUV compatta britannica si rinnova con una nuova piattaforma e nuove motorizzazioni elettrificate

Con un evento svoltosi questa sera a Londra, Land Rover ha svelato la seconda generazione della Range Rover Evoque. La SUV compatta britannica si rinnova completamente con una piattaforma in alluminio inedita, un look rinnovato, nuove motorizzazioni elettrificate e più spazio a bordo. A fine mese farà il suo debutto in società al Salone di Los Angeles 2018 e in Italia la si può già ordine con prezzi a partire da 44.500 euro.

Figlia della Velar

La nuova Range Rover Evoque si rinnova prima di tutto esteticamente. Il look che sfoggia questa seconda generazione si mantiene fondamentalmente fedele alla prima versione in quanto a linee e proporzioni, anche se evolve conformandosi al nuovo linguaggio stilistico della Casa ed ereditando diversi elementi dalla sorella maggiore Velar a cui assomiglia tanto all’anteriore quanto al posteriore. Slanciata e spiovente all’indietro, in stile coupé, la linea laterale.

Più spazio a bordo

Le dimensioni della nuova Range Rover Evoque rimangono praticamente invariate, ciò che cresce in maniera considerabile è però il passo. La distanza tra gli assi misura ora 2.681 mm (+21 mm) a tutto vantaggio dei passeggeri del divano posteriore che guadagnano spazio per le ginocchia. Anche la capacità di carico del portabagagli cresce del 10% raggiungendo ora i 591 litri (1.383 con i sedili posteriori abbattuti). Da segnalare anche i gruppi ottici Matrix Led, le maniglie delle portiere a scomparsa (come sulla Velar) e i cerchi in lega disponibili fino a 21 pollici di diametro.

Tecnologia 100% Land Rover con il Touch Pro Duo

Anche gli interni sono stati rinnovati ispirandosi alle sorelle maggiori Range Rover e Range Rover Velar, con l’ormai familiare configurazione dell’infotainment Touch Pro Duo con doppio display da 10 pollici e strumentazione digitale con schermo da 12,3 pollici. La compatibilità con i sistemi Android Auto e Apple Car Play è garantita e il sistema multimediale integra anche un hotspot wi-fi 4G al quale si possono connettere fino ad otto dispositivi. Altra novità è l’introduzione della tecnologia Smart Setting basata sull’intelligenza artificiale e in grado di riconoscere e apprendere le abitudini dei guidatore anticipando le sue richieste e settando la configurazione dell’auto in automatico (posizione del volante e del sedile, temperatura dell’abitacolo, etc.).

Nuova piattaforma

La nuova piattaforma attorno a cui è stata sviluppata la nuova Range Rover Evoque si chiama Premium Transverse Architecture ed è un’evoluzione del precedente telaio con nuove sospensioni posteriori Integral Link e anteriori Hydrobrush, ammortizzatori a controllo elettronico Adaptove Dynamics a trazione è integrale con sistema di disconnessione dell’asse posteriori e Terrain Response 2 con modalità automatica. Per agevolare la guida in fuoristrada la nuova Evoque è inoltre dotata dei sistemi Hill Descent Control, Gradient Release Control, All-Terrain Progress Control e ClearSight Ground View.

Motorizzazioni: arriva il Mild Hybrid

Al debutto sui mercati la nuova Range Rover Evoque verrà proposta con le motorizzazioni a benzina Si4 da 200, 250 e 300 CV, con trazione integrale e cambio automatico, mentre sul fronte diesel verranno offerte la Td4 da 150 e 180 CV e la Sd4 da 240 CV. Come novità si potrà poi richiedere, su tutte le motorizzazioni, il sistema Mild Hybrid.

Foto

Land Rover Range Rover Velar

Le fotografie e le informazioni sulla quarta fuoristrada della gamma Range Rover