Anteprime

La Kia Stinger mostra i muscoli negli USA con la GTS

di Junio Gulinelli -

La nuova versione speciale, anche a trazione integrale, destinata al mercato statunitense

Due anni fa Kia presentava in Spagna la nuova Stinger, la berlina a trazione posteriore che prometteva filo da torcere per le egemoniche concorrenti tedesche. La scorsa settimana, oin occasione del Salone di New York 2019, la Casa coreana ha svelato la versione GTS della Stinger, caratterizzata da un extra di sportività.

Più carattere, quindi, per la portabandiera sportiva asiatica che aggiunge al suo pack tecnico l’optional della trazione integrale D-AWD (Dynamic All-Wheeò-Drive), con le quattro ruote motrici. Oltre ad aver migliorato la trazione e la distribuzione della coppia sulle ruote posteriori, la Stinger GTS dispone anche del sistema Drive Mode Select che migliora ancora la dinamica posteriore. In questo modo con la selezione Comfort si invia il 60% della coppia all’asse posteriore, in modalità Sport l’80% e in modo Drift il 100% della potenza del motore viene scaricato dietro.

 

La trasmissione automatica ad otto rapporti fa da braccio destro al V6 da 3,3 litri twin turbo con 365 CV e 376 Nm di coppia.

Esteticamente la nuova Kia Stinger GTS, che verrà prodotta in una serie limitata di 800 unità, punta su dettagli in fibra di carbonio per la griglia, le calotte degli specchietti retrovisori e le prese d’aria laterali, oltre alla tinta sgargiante della carrozzeria in arancione Federation, che esalta i muscoli dandole un tocco di aggressività.

 

title

All’interno risaltano il volante e la console centrale rivestiti in Alcantara, il cielo in pelle e la nuova piattaforma per la ricarica wireless dello smartphone.

La nuova Kia Stinger GTS sarà destinata unicamente al mercato statunitense dove verrà venduta con un prezzo di lancio di 44.000 dollari per la versione RWD e 46.500 dollari di partenza per la D-AWD.

Foto

Kia Stinger

La Kia Stinger è una coupé a cinque porte coreana disponibile a trazione posteriore o integrale