Anteprime

Karma Automotive: il secondo modello con il motore della BMW i8

di Junio Gulinelli -

Il tre cilindri da 1.5 litri farà da range extender alla sportiva californiana

La nuova Karma Revero 2020 vedrà luce al prossimo Salone di Shanghai 2019 che aprirà le porte alla stampa il prossimo 16 aprile. Sotto alla carrozzeria monterà lo stesso motore tre cilindri da 1.5 litri della BMW i8, anche se in questo caso farà le veci di generatore per alimentare le batterie dei motori elettrici.

La Karma Revero era stata presentata nel 2016 come rivale di Tesla. Si trattava di una prima incursione sul mercato della Fisker Karma del 2008, resuscitata grazie al capitale cinese.

Fino ad ora è stato l’unico modello della marca statunitense, che ora intende svelare una sua erede, una sportiva imponente, completamente nuova, più veloce e dal look firmato Pininfarina.

 

L’attuale modello monta due motori elettrici da 409 CV e 1.329 Nm di coppia, alimentati da batterie agli ioni di litio da 20,8 kWh in grado di offrirle 80 km di autonomia. Ma può contare su due assi nella manica. Il tetto della Karma Revero è infatti formato da un pannello solare che ricarica le batterie anche in movimento. Inoltre, il suo motore endotermico da 2.0 litri svolge la funzione di generatore che ricarica anch’esso le batterie, come range estender, estendendo l’autonomia fino a 483 km. Con questo powertrain scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiunge i 201 km/h di velocità massima (autolimitata).

Anteprime

Karma Automotive: il primo teaser del nuovo prototipo

Verrà svelato in primavera al Salone di Shanghai 2019