Anteprime

Infiniti lascerà l’Europa occidentale nel 2020

di Junio Gulinelli -

Il brand premium giapponese si concentrerà sui mercati Nordamericani

Infiniti lascerà l’Europa occidentale, lo ha annunciato la stessa divisione premium di Nissan. A partire dal prossimo anno, secondo quanto dichiarato, il mercato del Vecchio Continente non sarà più una strada percorribile per il brand giapponese.

Tra le motivazioni addotte ci sarebbero soprattutto i limiti di emissioni a 95g di CO2 per chilometro imposti dall’Unione Europea, che entreranno in vigore dal 2020. Il che obbligherebbe il brand giapponese ad effettuare ingenti investimenti per l’elettrificazione della gamma, ovviamente non ammortizzabili nelle vendite, vista l’esigua fetta di mercato coperta dal marchio in Europa.

Questa misura drastica forma parte del nuovo piano di ristrutturazione di Infiniti ,che per il moneto non ha comunque annunciato l’abbandono di altri mercati oltre a quello all’Europa occidentale. Il brand premium giapponese continuerà a focalizzarsi sul mercato nordamericano, Stati Uniti e Canada, con operazioni in Medio Oriente, Asia e su alcuni mercati dell’Europa dell’Est.

Al momento gli unici due modelli fabbricati in Europa sono la Infiniti Q30 e la QX30, assemblate presso lo stabilimento inglese di Sunderland, dove condividono la linea di montaggio con altri modelli Nissan, come l’attuale Qashqai. Secondo quanto affermato da Nissan questi due modelli cesseranno la produzione il prossimo mese di luglio.

Per il momento non ci sono altri dati ufficiali, anche se la data esatta per l’uscita di infiniti dall’Europa occidentale è fissata per il prossimo mese di marzo 2020, esattamente tra un anno.

tag
infiniti