Anteprime

Honda Civic e:HEV: le foto e i dati

di Marco Coletto -

Le foto e i dati della Honda Civic e:HEV: l’undicesima generazione della compatta giapponese sarà (per ora) solo ibrida e arriverà il prossimo autunno


Honda ha svelato le foto e i dati della Civic e:HEV destinata all’Europa: l’undicesima generazione della compatta giapponese sarà – per il momento – solo ibrida e arriverà il prossimo autunno.

Honda Civic e:HEV: il motore

Il motore della Honda Civic e:HEV è lo stesso già visto sotto il cofano della CR-V: un 2.0 ibrido benzina (full hybrid) a iniezione diretta e ciclo Atkinson abbinato a due propulsori elettrici in grado di generare una potenza totale di 184 CV e una coppia di 315 Nm.

title

Honda Civic e:HEV: il design

Lo stile sportivo ed elegante della Honda Civic e:HEV è caratterizzato da una linea del cofano più bassa di 2,5 cm rispetto alla serie precedente, da un parabrezza dalla visuale più ampia e dalla base del montante anteriore spostata più indietro fino ad allinearsi con il centro delle ruote.

Segnaliamo inoltre gli specchietti laterali disposti lateralmente sulle portiere (soluzione presente solo su un’altra Civic: la Hybrid prodotta dal 2006 al 2011).

title

Honda Civic e:HEV: gli interni

Il passo più lungo di 3,5 cm ha permesso ai tecnici Honda di ricavare sulla Civic e:HEV un abitacolo più spazioso e di migliorare le prestazioni e la stabilità in rettilineo.

Nella plancia spicca l’ampia bocchetta dell’aria in metallo con motivo a nido d’ape.

title

Honda Civic e:HEV: ADAS e sicurezza

La Honda Civic e:HEV può vantare una dotazione di assistenti alla guida più ricca rispetto alla generazione precedente: troviamo ad esempio una nuova telecamera grandangolare da 100°, sensori sonar (quattro all’anteriore e quattro al posteriore), il monitoraggio del traffico in manovra e il Traffic Jam Assist (assistenza nel traffico).

Per quanto riguarda la sicurezza passiva è invece impossibile non citare le barre aggiuntive nelle portiere (per migliorare i risultati nel crash test laterale), le piastre alla barra del paraurti anteriore (per assorbire l’energia dell’impatto e ridurre i danni alle gambe e alle ginocchia) e 11 airbag tra cui quelli laterali dei sedili posteriori, quelli per le ginocchia dei passeggeri anteriori e quello centrale anteriore posizionato nel sedile del guidatore per evitare collisioni con il passeggero a fianco.