Anteprime

Ferrari: confermate due novità per il 2020

Dopo l'anno record nel 2019, la Casa di Maranello prosegue la sua offensiva di prodotto che prevede 15 nuovi modelli tra il 2019 e il 2022

Louis Camilleri ha confermato che Ferrari presenterà due nuovi modelli durante questo 2020. La Casa di Maranello ha chiuso il 2019 superando la fatidica soglia delle 10mila unità, vendendo 10.131 auto durante i 12 mesi scorsi. È la prima volta che il marchio italiano raggiunge le 5 cifre e questo traguardo si è tradotto in 3,766 miliardi di euro di ingressi – con 699 milioni di euro di benefici. E per il 2020 l’obiettivo sale a 4,1 miliardi.

Il piano tra il 2019 e il 2022 prevedeva 15 nuovi modelli per Ferrari. Cinque hanno debuttato già lo scorso anno: la F8 Tributo, la SF90 Stradale, la F8 Spider, la 812 GTS (in apertura) e la Roma. Quest’anno si alzerà il velo su due new entry. Le novità papabili potrebbero essere l’attesa V6 ibrida e le due versioni scoperte delle nuove Ferrari Roma e SF90 stradale. Ci sarà ancora da attendere, invece, per la prima SUV Ferrari, attesa sul mercato per il 2022.

La proposta a ruote alte di Maranello, che probabilmente si chiamerà Purosangue, avrà il compito di spingere le vendite della Casa di Modena, seguendo le orme della Lamborghini Urus che, a un solo anno dal suo lancio, già si è accaparrata il 50% delle vendite di Sant’Agata Bolognese.

Louis Camilleri ha affermato:

“è stato un anno robusto da un punto di vista qualitativo e quantitativo: nel quarto trimestre la performance è stata particolarmente forte per molte metriche finanziarie. Se il 2019 è stato un anno di transizione, il 2020 sarà un anno di consolidamento”.

Anteprime

Ferrari elettrica: i brevetti svelano i primi dettagli

La prima supercar di Maranello a zero emissioni è ancora lontana, ma trapelano le prime indiscrezioni