Anteprime

Dacia Dokker Pick-Up, compatto ed economico

di Francesco Neri -

Compatto economico e tuttofare: ecco il pick-up secondo Dacia

title

Cosa c’entra la Dacia Dokker Pick-Up con la Fisherman’s Strongman Run? In realtà non molto, se non che la prima è una vettura forte, da lavoro, dedicata ai professionisti, e la seconda è una maratona ad ostacoli di 20 km: folle, colorata, insomma pensata per le braccia rubate all’agricoltura. Forse, dopotutto, qualcosa in comune ce l’hanno. Io sono qui a Rovereto per partecipare, o, meglio, per osservare, almeno la partenza della gara, e per vedere da vicino la Dacia Dokker pick-Up, vettura “regina” della Strongman Run.

Cos’è quindi la Dacia Dokker Pick-Up? Niente di meno che una Dokker Van trasformata in pick-up. Il compatto veicolo commerciale di Dacia perde un pezzo e guadagna un cassone con ribaltina rivestito in alluminio, volendo anche con roll-bar e telone.
Le parti soggette allo sfregamento poi sono state rinforzate e la larghezza è stata massimizzata il più possibile. Infatti, nonostante le dimensioni compatte (è larga 4,36 metri e larga 1,75), vanta una massa sponda di 300 kg e un carico utile di 675 kg. L’altezza di carico poi è di soli 61 cm, rendendo comodo anche caricare e scaricare quello che si intendere trasportare. Insomma, è semplice e pratica. E soprattutto costa molto poco.

PREZZI E MOTORIZZAZIONI

Il Dacia Dokker Pick-Up ha un prezzo di partenza di 11.000 euro (IVA esclusa) nella versione benzina da 100 CV. La versione GPL – sempre da 100 CV – costa 11.500 euro, la 1.5 dCi da 75 CV 12.600 euro e la 1.5 dCi da 90 CV 13.100 euro. I consumi sono rispettivamente di 6,2, 4,1, 4,1 e 8,2 l/100 km.
Volendo si può anche trasformare il proprio Dokker Van in Dokker Van Pick-Up al costo di 3.800 euro, operazione che viene comodamente effettuata dal Focaccia-group.