Anteprime

Ami, la risposta Citroën alla Renault Twizy

di Marco Coletto -

Le foto, i dati e il prezzo della microcar elettrica Citroën Ami, la risposta del Double Chevron alla Renault Twizy

La Citroën Ami è la risposta del Double Chevron alla Renault Twizy: una microcar elettrica a due posti guidabile a partire dai 14 anni con la patente AM (il patentino, per intenderci), un quadriciclo leggero a emissioni zero ricaricabile in tre ore con una semplice presa 220 V in grado di raggiungere una velocità massima di 45 km/h.

Di seguito troverete le foto, i dati e i prezzi della Citroën Ami, ordinabile tra qualche mese in Italia (prime consegne previste in Francia per giugno): tutto quello che c’è da sapere sulla “baby” a batteria che vuole rivoluzionare la mobilità urbana, un mezzo rivolto soprattutto a chi affronta spesso tragitti frequenti su brevi distanze.

Citroën Ami: le dimensioni

La Citroën Ami è lunga 2,41 metri, larga 1,39 metri (retrovisori esclusi) e alta 1,52 metri. La microcar elettrica francese pesa meno di 500 kg (485 chilogrammi, per la precisione) e può vantare un diametro di sterzata di soli 7 metri.

title

Citroën Ami: design simmetrico

Il design simmetrico della Citroën Ami punta a ridurre i costi di produzione e a offrire un prezzo di listino contenuto: le due portiere sono identiche e hanno un’apertura differenziata (controvento per il guidatore, “normale” per il passeggero) e anche i paraurti anteriori e posteriori e la parte inferiore della scocca si ripetono.

Tra le altre soluzioni di stile apportate dai designer del Double Chevron segnaliamo le ampie superfici vetrate, il tetto panoramico di serie e i finestrini basculanti laterali che si aprono manualmente verso l’alto come sulla mitica 2CV.

title

Citroën Ami: gli interni

L’abitacolo della Citroën Ami è – a differenza di quello della rivale Renault Twizychiuso e riscaldato. Senza contare che a bordo della microcar del Double Chevron i due sedili sono affiancati – in posizione sfalsata – e non uno dietro l’altro.

Il sedile del guidatore è scorrevole su guide mentre quello del passeggero (fisso) presenta una nicchia che consente di riporre un bagaglio delle dimensioni da “cabina” e un altro vano nella parte posteriore. Molto interessante, infine, l’alloggiamento per lo smartphone posizionato a destra del volante.

title

Citroën Ami: batteria, autonomia e ricarica

La batteria agli ioni di litio da 5,5 kWh della Citroën Ami pesa poco più di 60 kg, è situata sotto il pianale e si ricarica facilmente in tre ore con una presa elettrica standard da 220 V tramite un cavo posizionato nella portiera lato passeggero. L’autonomia? Fino a 70 km.

title

Citroën Ami: il prezzo

I prezzi per l’Italia della Citroën Ami non sono ancora stati comunicati ufficialmente mentre in Francia si parte da 6.000 euro. La Casa transalpina offre inoltre la possibilità di completare tutte le fasi di acquisto con una procedura 100% online e con la consegna della vettura a domicilio.

Tra le altre formule disponibili per chi intende guidare il quadriciclo elettrico francese segnaliamo il noleggio a lunga durata (per il mercato francese è previsto un anticipo di 2.644 euro, un bonus ecologico di 900 euro e un canone di 19,99 euro al mese che non comprende l’assicurazione) o il car sharing: in primavera a Parigi entreranno in servizio i primi esemplari contrassegnati dal logo “Free2Move”.

title

Citroën Ami: gli optional

La Citroën Ami offrirà tante possibilità di personalizzazione estetica e avrà una lunga lista di optional. Qualche esempio? La rete centrale di separazione, la rete di contenimento da fissare sulla portiera, il vano portaoggetti sulla parte superiore della plancia, l’appendiborsa, il supporto per smartphone e la connect-box DAT@MI connessa all’applicazione my Citroën per ritrovare sul cellulare tutte le informazioni relative alla vettura.