Anteprime

BMW Serie 8, anche la Gran Coupé diventa M Competition

La terza carrozzeria dell'ammiraglia sportiva bavarese mostra i muscoli, con 625 CV come la coupé e la cabrio

La gamma M della Serie 8 di BMW si amplia con l’arrivo della terza versione sportiva, la M8 Gran Coupé Competition. Dopo la coupé e la cabrio, quindi, anche la quattro porte bavarese mostra i muscoli e debutterà in anteprima mondiale al Salone i Los Angeles 2019 (dal 22 novembre all’1 dicembre). Sbarcherà successivamente sul mercato nella primavera del prossimo anno.

Il cuore meccanico della nuova BMW M8 Gran Coupé è lo stesso delle sorelle della famiglia sportiva, il V8 biturbo da 4,4 litri che, con l’allestimento Competition, è in grado di erogare 625 CV di potenza (600 CV per la versione standard) a 6.000 giri e 750 Nm i coppia massima tra i 1.800 e i 5.800 giri. Abbinato all’otto cilindri c’è il cambio automatico M Steptronic a otto rapporti, con la trazione integrale M xDrive e il sistema Drivelogic. Il guidatore potrà inoltre scegliere di regolare la distribuzione della coppia della trazione integrale attraverso il comando M Setup e potrà disabilitare il controllo della stabilità, trasformando la M8 Gran Coupé in una trazione posteriore. Non manca il differenziale autobloccante (elettronico) posteriore e il servosterzo elettromeccanico M Servotronic.

In questa configurazione l’ammiraglia bavarese BMW M8 Gran Coupé promette uno sprint da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e 11 secondi per raggiungere i 200 all’ora. La velocità massima è come di consueto limitata a 250 km/h ma con il pacchetto M Driver’s si posso raggiungere i 305 km/h.