Anteprime

Audi A1 Citycarver: la piccola di Ingolstadt punta all’off-road

Arriva la nuova variante di carrozzeria più alta da terra di 40 mm

La nuova Audi A1 Citycarver è la variante con cui la piccola dei Quattro Anelli si affaccia al mondo off-road. Lo fa con una carrozzeria più robusta rispetto alla A1 standard e con un’altezza da terra che cresce di 40 mm.

La seconda generazione dell’Audi A1 si declina così in una carrozzeria inedita, anche se rimane basata sulla piattaforma MQB A0, sfruttata da diversi modelli el Gruppo Volkswagen, come la Volkswagen T-Roc, la Skoda Kamiq e la Seat Arona.

Audi A1 Citycarver: gi esterni

 

Ciò che più caratterizza la nuova Audi A1 Citycarver, che misura 4,04 metri in lunghezza, è la griglia frontale verniciata in nero, tipica dei modelli Q di Ingolstadt, oltre alla presenza di due prese d’aria laterali anziché tre. Le fiancate sono dominate dai passaruota e dalle minigonne verniciati a contrasto con la carrozzeria, mentre al posteriore compare un paraurti più voluminoso. Inoltre monta protezioni per il sottoscocca in acciaio inossidabile.

Più alta da terra di 40 mm

L’altezza da terra aumentata permette inoltre all’Audi A1 Citycarver di avventurarsi, con più garanzie, su off-road leggeri. Il che è possibile grazie alla sospensione che le fa guadagnare 35 mm di altezza, mentre i rimanenti 5 mm sono dovuti a pneumatici di maggiori dimensioni, i cui cerchi sono almeno da 16 pollici. E infine la A1 Citycarver adotta il pacchetto Dynamic con pinze dei freni verniciate in rosso e ammortizzatori regolabili.

Audi A1 citycarver: i motori

La gamma meccanica della nuova Audi A1 Citycarver deve essere ancora confermata, ma molto probabilmente ricalcherà le proposte della A1 standard che offre motori diesel e benzina con potenze che vanno dai 95 ai 200 CV.

Anteprime

Audi A1 Sportback, svelata la seconda generazione

La nuova piccola dei Quattro Anelli basata sul pianale della Polo