Anteprime

Aston Martin DBX: un cuore AMG da 550 CV per la prima SUV di Gaydon

In attesa del debutto a dicembre, la Casa inglese svela nuove immagini e dettagli della sportiva a ruote alte

In attesa del debutto in anteprima mondiale, fissato a dicembre e dell’arrivo sul mercato nel corso del 2020, Aston Martin ha svelato nuove indiscrezioni sulla prima SUV della gamma, la DBX.

Sotto il cofano la sportiva a ruote alte inglese monterà lo stesso motore delle sorelle di gamma Vantage e DBX11, ovvero il V8 firmato AMG, da 4.0 litri. In questo caso, però, il propulsore di origini tedesche potrà vantare 40 CV in più, per un totale di 550 CV. La coppia massima erogata arriverà invece a 700 Nm (+25 Nm).

 

Con questo powertrain la nuova Aston Martin DBX promette 290 km/h di velocità massima. E visto che ormai va tanto di moda, La Casa inglese ha fatto sapere che la sua sport utility sportiva e di lusso punterà a infrangere il record della categoria sul famoso tracciato del Nurburgring. Obiettivo, dunque, scendere sotto gli 8 minuti.

Prodotta negli stabilimenti di St. Athan, la nuova Aston Martin DBX arriverà nelle concessionarie nel 2020 e più avanti potrebbe essere seguita anche da una versione con il V12 da 5,2 litri, lo stesso delle DB11 e DBS Superleggera.