Moto

Yamaha EC 03, il mini scooter elettrico

Ricorda un pò il vecchio “Sì”, ma solo nell’estetica.

Leggero ed agile per la città

Il nuovo scooter elettrico di Yamaha si chiama EC 03 e non ha bisogno di pedalate per accendersi. E’ snello, leggero, agile, facilissimo da guidare: il perfetto compagno di viaggio nella giungla cittadina. E soprattutto non ha emissioni, non brucia carburante e si rifornisce attraverso una normale presa di corrente domestica. Il veicolo del futuro, insomma, silenzioso, pulito e con prestazioni più che soddisfacenti. L’EC 03 e’ dotato di due modalita’ di funzionamento, una economy e l’altra performante. Con i suoi 56 kg di peso il piccolo Yamaha è dotato di un’ottima spinta da fermo, sguscia tra le auto in coda con grande maneggevolezza e sicurezza. Basta “dare gas” ed in pochi istanti l’EC 03 raggiunge una velocità massima di circa 45 km/h (come un cinquantino a benzina).

La ricarica

Una ricarica completa delle batterie agli ioni di litio, che richiede circa 7 ore, assicura un’autonomia di circa 43 km ad una velocità media di 30 km/h in modalità standard. Tuttavia il numero di km percorribili può variare in base alla strada, al peso del pilota, e alle varie situazioni di guida. E’ possibile inoltre in due ore ricaricare il 50% della batteria, mentre ce ne vorranno quattro per ricaricarne l’80%.

Il motore elettrico

Il motore è compatto e si integra nel mozzo della ruota posteriore, mentre la strumentazione è semplice e completa di tutte le informazioni di cui il conducente ha bisogno. Nonostante le dimensioni ridotte la posizione di guida è confortevole, grazie alla sella ergonomica e spaziosa. La commercializzazione è già iniziata e, almeno per ora, è possibile prenotare il piccolo scooter via web.

Le aspettative, in termini di numeri di vendita, sono alte e la sensazione è che l’EC 03 conquisterà presto il consenso dei fruitori quotidiani delle due ruote.