World Ducati Week 2014

WDW 2014, Diavel Drag Race by Tudor

di Francesco Irace -

La gara di accelerazione è stata vinta da Laconi, che chiude davanti a Baiocco e Dovizioso

Tra i tanti eventi in programma al WDW 2014, spicca la consueta Diavel Drag Race by Tudor  marchio leader nella produzione di orologi di alta gamma – la gara di accelerazione che ha chiuso la serata di sabato in circuito e che ha visto sfidarsi in pista, in sella a delle potentissime Ducati Diavel Carbon, i piloti Ducati (MotoGP e SBK).

Diavel Drag Race by Tudor

Un momento di agonismo e divertimento senza precedenti e adrenalina. Dopo una lunga e divertente fase ad eliminazione, e dopo le sfide di venerdì, si sono trovati contro in finale Baiocco (collaudatore Ducati SBK) e Laconi (ex pilota ufficiale Ducati SBK).

Alla fine ad avere la meglio è stato il francese che ha vinto siglando il record della gara, battendo il collaudatore Ducati SBK per meno di due decimi. Andrea Dovizioso, fresco di rinnovo biennale con Ducati, invece, ha vinto per meno di quattro centesimi la sfida per il terzo posto col collaudatore della Ducati MotoGP Michele Pirro.

Sul podio, a consegnare i trofei ai tre vincitori, il Prof. Rupert Stadler (Presidente Ducati e Amministratore Delegato Audi), insieme al Prof. Dr. Ulrich Hackenberg (Direttore Sviluppo Tecnico Audi) e Claudio Domenicali (Amministratore Delegato Ducati).

Rustida, poi lo show

Sul rettilineo di partenza il popolo ducatista è stato coinvolto in una grande “Rustida”, una simpatica grigliata lunga oltre 200 metri, allestita direttamente sulla “pit lane” del circuito, organizzata e gestita dai bagnini dei comuni della Riviera.

Dopo la cena è stata la volta del sensazionale spettacolo offerto dal Racetrack Show, con le performance degli stunt rider e la sfilata di piloti, del presente e del passato. A conclusione della serata, lo spettacolo pirotecnico a tarda notte in un crescendo di suoni ed esplosioni di colori.