World Ducati Week 2012

WDW 2012 – Valentino Rossi, Nicky Hayden e la Drag Race con le Ducati Diavel

di Francesco Irace -

Tutto come previsto. Anche quest’oggi il WDW 2012 ha ottenuto il successo che ci si aspettava (se non di più), attirando al Misano World Circuit Marco Simoncelli migliaia di ducatisti provenienti da ogni parte del mondo.

Manca dunque solo l’ufficialità, prima di poter gridare al “record”, che nella scorsa edizione si è fermato a 60.000 presenze.

Valentino Rossi e Nicky Hayden

L’arrivo a Misano di Valentino Rossi e Nicky Hayden ha scatenato l’entusiasmo dei presenti, oltre alle resse a ridosso dei paddock per il consueto rito degli autografi. I due piloti ufficiali del team Ducati MotoGP sono anche scesi in pista in sella alla nuova Ducati 1199 Panigale, con la quale hanno girato per alcuni minuti esibendosi in impennate e derapate per la felicità dei fans.

Grande dimostrazione d’affetto, dunque, per i due piloti. In particolare per Valentino, osannato da tutti i presenti, nonostante ci sia tra gli appassionati chi gli addossa colpe per i risultati negativi rimediati fino ad ora nel Motomondiale.

Diavel Drag Race by Tudor

A caratterizzare la giornata, oltre alle tantissime attività previste dal programma dell’evento, la gara di accelerazione che ha chiuso la serata in circuito e che ha visto sfidarsi in pista, in sella a delle potentissime Ducati DIAVEL Carbon, i piloti Ducati (MotoGP e SBK).

Un momento di agonismo e divertimento senza precedenti, fatto di ingredienti semplici quanto emozionanti per soddisfare la pura voglia di spettacolo dei molti tifosi presenti all’evento.

In finale Valentino Rossi e Troy Bayliss

Naturalmente, come era facile aspettarsi, la sfida si è animata sin dall’uscita dal box degli otto piloti coinvolti nella “Diavel Drag Race by Tudor”.  Valentino Rossi, Nicky Hayden, Troy Bayliss, Carlos Checa, Nicolò Canepa, Kuba Smrz, Sylvain Guintoli e Lorenzo Zanetti non si sono risparmiati e hanno voluto dare il massimo per divertire il pubblico che affollava il paddock e le tribune di Misano.

Dopo una serie di batterie di qualificazione, si arrivati alla manche finale dove Valentino Rossi e Troy Bayliss hanno animato un confronto esaltante che ha visto l’australiano Troy Bayliss a vincere il duello contro Vale, facendo fermare il cronometro sul tempo di 6”.306 staccando al photo-finish il pilota di Tavullia che ha concluso in 6”329, seguito a sua volta da Nicky Hayden e Carlos Checa, rispettivamente terzo e quarto.

A Riccione lo spettacolo condotto da Valerio Staffelli e Anna Laure Bonnet

Dopo l’intensa giornata in circuito, il popolo ducatista sì è spostato tutto su Riccione dove, sul palco di Piazzale Roma, ha assistito ad una serata di spettacolo presentata dal “ducatista” e grande appassionato di moto, Valerio Staffelli, supportato dal fascino e dalla professionalità di Anne Laure Bonnet.

I due presentatori hanno condotto un vero e proprio show con la presenza di tutti i piloti Ducati sul palco e subito dopo di altri famosi “ducatisti”, la “Ducati All Stars” band.  Un vero e proprio gruppo rock, formato da rockstar di fama internazionale, accomunate dalla passione Ducati.

Nomi del calibro di Steve Jones (Sex Pistols) Duff Mckagan (Guns N’ Roses) Franky Perez (Pusher Jones) Steve Stevens (Billy Idol band), Billy Morrison(The Cult) Isaac Carpenter (Loaded) che hanno animato il palco di Riccione, trascinando ed emozionando il pubblico presente con un concerto, unico, esclusivo e di altissimo livello, che il WDW2012 ha offerto a tutti gli appassionati presenti alla settima edizione di questo grande happening .

Domenica gran finale

Domenica 24 giugno il gran finale, dove si prevedono altre migliaia di moto provenienti da ogni parte del mondo, tante attività in pista, tanto spettacolo, festa, divertimento e, soprattutto, tifo e passione “rossa”, quella che solamente i “ducatisti” sanno dimostrare e condividere in momenti come questi.