Moto News

Suzuki V-Strom 1050, prezzo e caratteristiche

La rinnovata enduro stradale del marchio giapponese sarà proposta a partire da 12.890 euro


Suzuki ha reso noto il prezzo della nuova V-Strom 1050, enduro stradale presentata nel corso di Eicma 2019. È una moto che si evolve nel segno della continuità, aggiungendo di volta in volta elementi che la proiettano verso il futuro con una dotazione tecnica e un’estetica sempre più moderne. Come per il precedente modello, anche la nuova V-Strom 1050 viene proposta in due versioni: la standard, che viene venduta al prezzo di 12.890 euro, e la XT (più orientata all’off-road, proposta invece a 14.590 euro. Le colorazioni disponibili saranno: Nero, Bianco/Nero e Nero/grigio per la versione standard mentre la versione XT oltre al Nero saranno disponibili le iconiche colorazioni Gialla e Arancione/Bianca.

Il design della V-Strom design rielabora in chiave moderna stilemi del passato. Il tipico frontale a becco richiama la DR-BIG e la DR-Z che hanno scritto pagine memorabili della storia del motociclismo di avventura, mentre il cupolino ospita un potente faro full LED. Il ponte di comando è impreziosito da un manubrio in alluminio a sezione variabile e da un display digitale, dotato di un’utile presa USB. Il telaio a doppia trave in alluminio ospita un motore bicilindrico a V di 90 gradi. I tecnici di Hamamatsu sono intervenuti su componenti chiave del motore come gli organi della distribuzione, l’impianto di raffreddamento e lo scarico, portando la potenza massima a 107,4 CV, rispettando i limiti della normativa Euro 5, gestibile attraverso il Suzuki Drive Mode Selector.

Non manca il traction control regolabile su tre livelli e disattivabile, così come si aggiungono al pacchetto il cruise control, l’assistenza alle partenze in salita (Hill Hold Control) e il sistema di controllo attivo della frenata (Load Dependent Control e Slope Dependent Control), che modula la potenza frenante in funzione del carico e del rischio di sollevamento della ruota posteriore in discesa. Il tutto è gestito dalla piattaforma inerziale di Bosch a sei assi, che supporta anche l’ABS cornering. La versione XT, invece, si differenzia per la presenza di cerchi a raggi, cavalletto centrale, sella e parabrezza regolabili in altezza, puntale, frecce a LED, barre paramotore e paramani.