Moto News

MV Agusta F4 LH44, la superbike firmata da Lewis Hamilton

Dopo la Dragster RR LH, arriva un altro modello che consolida la partnership tra la Casa motociclistica e il pilota di F1

Con la nuova F4 LH44 si consolida ulteriormente la “partnership” tra il marchio MV Agusta e Lewis Hamilton. Dopo la Dragster RR LH, arriva dunque anche una superbike realizzata in collaborazione con il pilota di F1. Si tratta della celebre F4 RC derivata direttamente dalla moto del Reparto Corse MV Agusta. Dispone, pertanto, del motore Corsa Corta (alesaggio 79 mm – corsa 50,9 mm) con catena di distribuzione centrale e valvole radiali, che in questa versione raggiunge la potenza massima di 205 cv (151 kW). Il kit consegnato insieme alla moto include il terminale di scarico in titanio e la centralina dedicata: permette di ottenere ulteriori 7 cv, fino a 212 cv (158 kW), ed è riconoscibile per la personalizzazione con il logo Panther di Lewis Hamilton.

“Sono entusiasta di continuare la mia partnership con MV Agusta. Adoro lavorare con Giovanni e con i ragazzi di MV Agusta, grazie alla loro passione per la tecnologia e all’attenzione maniacale per i dettagli nascono moto veramente speciali. I progetti con MV Agusta permettono di unire il mio interesse per le moto e per il design, coinvolgendomi in tutti i processi di sviluppo insieme al Team CRC (Centro Ricerche Castiglioni)”, ha dichiarato Lewis Hamilton che ha partecipato attivamente al progetto confrontandosi costantemente con l’atelier CRC.

Com’è fatta la MV Agusta F4 LH44

La colorazione è il primo elemento distintivo, quello su cui il confronto con Lewis Hamilton è stato intenso e ricco di spunti. La colorazione rossa è stata ottenuta con una tecnica esclusiva e pregiata, utilizzando cioè vernici ad inchiostro e non le tradizionali basi cromatiche. Il bianco perlaceo che ammanta la sezione a traliccio del telaio, quella composta da tubi d’acciaio CrMo con saldature TIG realizzata a mano, è stato scelto anche per i raffinati dettagli della zona inferiore del cupolino.

Un tocco di dinamismo che accomuna le grafiche nere lungo la carenatura, ed è ripreso nel sottocarena e nel codino. Colorazioni speciali anche per la ciclistica, che si avvale di forcella Öhlins USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN e ammortizzatore Öhlins TTX 36 con serbatoio piggyback. La sella è realizzata a mano con materiali nobili come la pelle naturale e l’Alcantara, mentre il motore è completamente nero e regala un ulteriore tocco d’eleganza. Completano il quadro il cupolino fumé, i tanti elementi in fibra di carbonio, i cerchi forgiati con pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP (con il 200/55 al posteriore) progettati ad hoc.