Moto News

Motodays 2019, la Fiera della moto di Roma sta per entrare nel vivo

Carl Fogarty e Tony Cairoli saranno i testimonial dell'evento. Malagò: "È fondamentale l'attività in sinergia con Fiera Roma perché promuove e sostiene le due ruote a tutti i livelli con particolare attenzione al territorio"

L’edizione 2019 di Roma Motodays sta per entrare nel vivo. Giovedì 7 marzo i cancelli di Fiera Roma si apriranno per celebrare l’undicesima edizione del Salone del Centro-Sud Italia dedicato alle due ruote, che vedrà due grandi testimonial d’eccezione: il quattro volte iridato in Superbike Carl Fogarty e il nove volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli.

“Importante il connubio tra fiera e sport”

Nell’ambito della presentazione dell’evento, il presidente del CONI, Giovanni Malagò ha dichiarato: “Il nostro Comitato Olimpico gode di grandissimo prestigio internazionale e il merito è anche di Federmoto e del lavoro che porta avanti da anni. In particolare è fondamentale l’attività in sinergia con Fiera Roma perché promuove e sostiene le due ruote a tutti i livelli con particolare attenzione al territorio. Molte altre federazioni dovrebbero impegnarsi nel sostegno di grandi eventi come Roma Motodays che sposano sia l’aspetto sportivo sia quello quotidiano accontentando ogni categoria di pubblico. Eventi come Roma Motodays sono un plus economico per il CONI, per Federmoto e anche per Fiera di Roma. Il connubio con Fiera di Roma è importante, sarebbe stato il fulcro di alcune attività sportive da realizzare nel dossier delle Olimpiadi di Roma 2024”, ha aggiunto Giovanni Malagò. “Quest’idea che può sembrare così avveniristica, così coraggiosa e così diversa non è mia, ma e particolarmente vincente ed è copiata e mutuata da quello che succede nelle grandi metropoli dove gli spazi fieristici sono gli unici che permettono di sviluppare la perfetta integrazione fra il core business polo fieristico e le istanze del mondo sport a 360 grandi. Si può fare in pianta stabile ma anche una tantum, ed è uno spazio al servizio dello sport nazionale.”

“Ruolo di supporto sociale”

“Grandi eventi come Roma Motodays non solo consentono di unire domanda e offerta, ma rivestono un ruolo di supporto sociale relativamente a tematiche quali mobilità sostenibile e sicurezza stradale per migliorare lo stile di vita delle persone”, ha detto l’ing. Pietro Piccinetti, amministratore delegato di Fiera Roma. “Roma, per la sua storia e posizione, non poteva non avere una manifestazione legata alle due ruote vista la grande presenza di motoveicoli sulle strade oltre 395.000 mila. Le fiere da sempre sono una risorsa economica e sociale fondamentale, ricordiamo l’Italia rappresenta una vera eccellenza nel settore fieristico non solo come presenze ma anche come indotto generato. Fiera Roma è una società privata che porta avanti una mission pubblica, il successo dei nostri eventi sviluppa un volano importante per il territorio e per fare questo abbiamo bisogno di collegamenti diretti con la città.”

“La cultura del motociclismo”

“Ringrazio il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, per le belle parole spese nei confronti della FMI e l’A.U. di Fiera Roma, Ing. Pietro Piccinetti, per la fattiva collaborazione che anche quest’anno coinvolgerà la Federazione Motociclistica Italiana e Roma Motodays, un evento che trasmette passione per la moto”, ha detto Giovanni Copioli, Presidente FMI. “Da giovedì 7 a domenica 10 marzo il salone capitolino ospiterà numerose attività della FMI e ciò rappresenta un’ottima opportunità per perseguire uno dei nostri principali obiettivi: diffondere la cultura del motociclismo. Roma è una delle metropoli europee con maggiore diffusione di veicoli a due ruote, motivo per cui riteniamo fondamentale la nostra presenza a Motodays, articolata in vari aspetti: mototuristico, sportivo e vintage. La nostra federazione si occupa di motociclismo sotto ogni punto di vista e lavoriamo quotidianamente per rappresentare tutti gli utenti delle due ruote a motore”.

Motodays 2019: le Case presenti

Continua a crescere il numero delle Case presenti all’undicesima edizione di Roma Motodays: al momento hanno confermato la loro presenza Askoll, Benelli, BMW, Ducati, Harley-Davidson, Honda, Husqvarna, Indian, KTM, Kymco, Mondial Moto, Moto Morini, Royal Enfield, Suzuki e Triumph. Harley-Davidson ha confermato il palcoscenico di Roma Motodays per svelare il vincitore del suo contest unico al mondo, The Battle of the King, che premia la migliore special fra le centinaia realizzate dalle sue concessionarie in tutto il mondo.