Moto News

Motodays 2017, le Case motociclistiche presenti

Le prime informazioni sul salone delle due ruote dedicato al centro-sud Italia

Motodays 2017 si avvicina. La nona edizione del Salone delle moto in programma a Roma dal 9 al 12 marzo, è pronta ad accogliere tutti gli appassionati di due ruote.

Tutte le Case produttrici saranno presenti con le ultime novità della gamma e ci sarà spazio, come di consueto, anche per attività collaterali: tra tutte, i test ride. Ecco per voi un primo elenco delle Case presenti in forma ufficiale. 

BMW

Tra le novità più attese la K1600B: a metà strada fra una tourer ed una custom, con un design elegante, ha un motore sei cilindri in linea da 160 cavalli, mentre il controllo è dato dalle sospensioni ESA a controllo elettronico. Inoltre, la Rnine T, con la nuova forcella Urban “GS”, ispirata alle GS dakariane degli anni Ottanta, è la quinta versione della famiglia R nine T. Da vedere anche la R nine T Racer, versione sportiva della famiglia di retrò tedesche, con uno stile da racer anni Settanta, un elegante cupolino, semimanubri e un’impostazione di guida aggressiva, monta un motore boxer raffreddato ad aria da 110 CV. C’è anche la R nine T Pure,  versione semplificata della roadster tedesca. Essenziale nello stile, non manca di dettagli pregiati come le pedane e la piastra di sterzo in alluminio fucinato. Rinnovata anche la S 1000 XR, la crossover bavarese che vanta 5 cavalli in più, una maggior capacità di carico e maggior confort, oltre ad una nuova colorazione. Incremento di potenza e modifiche anche estetiche per la S1000 R, che avrà anche il cambio elettroassistito. Tutte da ammirare anche la R1200 GS, regina delle maxienduro che riceve miglioramenti anche nell’elettronica, la F800R e GT che diventano Euro4 e vantano un nuovo terminale e un quadro strumenti rivisto e la nuova G310GS.

HONDA

Attesa protagonista allo stand della Casa alata è la CRF1000L Africa Twin, la maxienduro Honda che dal suo ritorno sul mercato nel 2016 è stata venduta in oltre 10.000 esemplari nella sola Europa. Riflettori puntati anche sull’innovativo X-ADV, che combina spirito avventuroso e prestazioni elevate su ogni percorso con l’equipaggiamento premium, la praticità e il comfort per l’uso quotidiano e i viaggi. Inoltre, la nuova CBR1000RR Fireblade, che si pone alla base del trio di Superbike che compone con la Fireblade SP ed SP2. Più potenza e look grintoso per la rinnovata naked CB650F e per la sportiva CBR650F. Tutta nuova, poi, la CRF250 Rally. Tra gli scooter, i best-seller SH125i e SH150i si rinnovano per restare il punto di riferimento dei “ruote alte” in termini di design, prestazioni ed equipaggiamento, Forza 125 e Vision 110 rafforzano l’offerta Honda rispettivamente nei segmenti degli scooter premium ed entry-level con tanti miglioramenti nello stile, nella praticità e nel comfort. Inoltre, nuove colorazioni, miglioramenti dell’equipaggiamento, dello stile ed il passaggio all’Euro4 per tutta la gamma Honda moto e scooter.

KTM 

Allo stand della Casa austriaca sarà protagonista la nuova gamma KTM Enduro EXC 2017, più leggera rispetto ai vecchi modelli e allo stesso tempo con prestazioni migliorate, grazie all’aggiornamento del 90% delle componenti. Alle 2T 250 EXC e KTM 300 EXC, e alle 4T 250 EXC-F, 350 EXC-F, 450 EXC-F e 500 EXC-F si aggiunge la KTM 125 XC-W, che nasce per l’uso in circuito. Ci sarà anche la rinnovata gamma KTM Cross: le SX e SX-F, con la 250 SX due tempi completamente nuova. C’è poi la 1090 Adventure, dotata del motore LC8 da 125 CV ed adatta anche ai lunghi viaggi, mentre la versione R è pensata per l’uso offroad. Ancora più estrema per il fuoristrada è la 1290 Super Adventure, dotata di un propulsore da 1.301 cc capace di 160 cv di potenza e 140 Nm di coppia. Senza dimenticare l’agile 390 Duke, che ha di serie la frizione antisaltellamento e il nuovo acceleratore ride-by-wire.

HARLEY-DAVIDSON

La Casa di Milwaukee si presenterà a Motodyas con la rinnovata famiglia delle Touring equipaggiata con il nuovo motore Milwaukee-Eight 107 da 1.750 cc e sospensioni più efficaci. Queste novità riguardano tutta la gamma dedicata al turismo: dalla Road King alla Road King Classic, dalla Street Glide Special alla Road Glide Special, dalla Road Glide Ultra alla Ultra Limited, dalla Ultra Limited Low alla Tri Glide Ultra.

Il Milwaukee-Eight è il nono “Big Twin” realizzato nella storia della Casa americana: è un bicilindrico a V di 45°, con un’alettatura fitta e filtro dell’aria esterno, e quindi di sapore tradizionale, ma con soluzioni all’avanguardia. A cominciare dal ride-by-wire del raffreddamento a liquido (per la versione Twin-Cooled), cui si affiancano una nuova testata a 4 valvole invece di due (con distribuzione sempre ad aste e bilancieri), un contralbero per ridurre le vibrazioni al minimo del 75%. Il nuovo Milwaukee-Eight è disponibile nella versione raffreddata ad aria o a liquido. Aggiornati anche gli altri modelli, dalla Street 750, che ora monta di serie l’ABS, alla Forty-Eight in nuovi colori.

ROYAL ENFIELD

Tra i suoi modelli di punta, la Himalayan. Le sue armi sono, come vuole la tradizione della Casa, semplicità e personalità. A definire quest’ultima è un inedito mix di soluzioni attuali e di altre old style. Da una parte ci sono per esempio la sospensione posteriore con monoammortizzatore e l’impianto frenante con pinze dorate e ABS. Dall’altra spiccano in telaio a doppia – cui ha collaborato la Harris – e il motore monoclindrico raffreddato ad aria da 24,5 cv:  quel che serve per i neofiti e per girare il mondo contando su percorrenze di 30 km/litro. Con un serbatoio da 15 litri, significa in altre parole avere un’autonomia di ben 450 km. Da globetrotter sono anche la strumentazione, con bussola e termometro integrati, e il portapacchi con attacchi per le eventuali borse. Il peso della Himalayan è di 185 kg e la sua sella è alta 800 mm.

TRIUMPH 

Tra le novità 2017 di Casa Triumph, la Street Scrambler, dove lo stile minimalista e il profilo inconfondibile si abbinano a elementi esclusivi come la sella del passeggero intercambiabile, il portapacchi posteriore in alluminio, le pedane passeggero removibili, quelle anteriori in stile “bear trap” e la piastra di protezione. Inoltre, nuovo telaio, ammortizzatori posteriori più lunghi, manubrio più ampio, cerchio anteriore da 19″, pneumatici polivalenti Metzeler Tourance e freni potenziati. Il motore è il Bonneville High Torque da 900 cc, mentre tra i vari controlli elettronici a disposizione troviamo il ride-by-wire, l’ABS disinseribile, il traction control disinseribile e la frizione a coppia assistita. Potrà essere personalizzata con una vasta gamma di 150 accessori dedicata solo all’Europa. Le T100 e T100 Black sono caratterizzate dall’ispirazione classica della Bonneville del 1959 e sono spinte da un bicilindrico da 900cc SOHC capace di erogare 55 CV e 80 Nm di coppia. La Bonneville Bobber, invece, si basa sulla T120 e sfoggia un look vintage puro, ispirato alle bobber degli anni ’40 e ’50. Altra novità è la cafè racer Street Cup, con dettagli racing come cerchi in lega, sella a proiettile, coprisella removibile, manubrio Ace con specchietti integrati, doppi silenziatori a megafono e cupolino racing.