Moto News

Ducati, il 2014 è in crescita

di Francesco Irace -

Numeri positivi soprattutto in Sud America e in Asia, mentre in Italia si registra un calo del 14%

Il 2014 è stato per Ducati un anno positivo. Il marchio di Borgo Panigale ha fatto infatti registrare un nuovo record di vendite: +2% rispetto al 2013.

Monster 1200 e Monster 821

Un grosso contributo è arrivato dai nuovi Monster 1200 e 821, che hanno fatto registrare un + 31% di crescita, con 16.409 unità immatricolate.

Al Monster si aggiunge l’arrivo della 899 Panigale, che ha generato un + 74% con 5.806 unità, garantendo un incremento di volumi per tutta la famiglia Superbike pari a + 12%, che chiude il 2014 con un totale di 9.788 moto vendute in tutto il mondo.

Mercato ok, ma non in Italia

Non è però in Italia che Ducati ha fatto registrare risultati positivi. Le immatricolazioni hanno registrato un calo del 14% rispetto all’anno precedente, mentre nel resto d’Europa si fa i conti con un rallentamento piuttosto contenuto (-3%); importante il +16% del Regno Unito.

Numeri importanti si sono registrati in Sud America (in Brasile +74%, Nord America in linea con il 2013), ma anche e soprattutto in Asia, dove Ducati ha ottenuto il miglior risultato di sempre (+11% con 5.787 moto) con una forte crescita in Tailandia (+22% con 3.057 unità) e in Cina, che, rispetto al 2013 ha quasi raddoppiato i volumi (+97%).

Ducati ha avuto un importante incremento delle vendite anche in Australia (+13% con 2.132 moto) ed è cresciuta in Giappone (+1% con 2.558 unità).

Moto

Ducati Monster 1200, a marzo nei Ducati Store

13.490 euro per il Monster 1200 e 15.990 euro per la versione 1200 S

Moto

Ducati Monster 821

Motore 821 Testastretta 11° da 112 CV. Sul mercato a luglio da 9.990 euro