Moto

Kawasaki Ninja ZX-6R 2013, informazioni e foto ufficiali

di Francesco Irace -

Kawasaki ha presentato ufficialmente la nuova Ninja ZX-6R 2013, nuova variante della storica supersportiva della Casa di Akashi.

Più potente e performante

Il motore dunque cresce di cilindrata fino a 636cc e ne deriva un aumento della potenza e delle prestazioni: la Casa dichiara infatti 131 CV a 13.500 giri e 70,5 Nm di coppia massima a 11.500 giri. Anche la frizione è stata rivista: è ora dotata di antisaltellamento – come su ogni moto sportiva che si rispetti. Non cambia invece il telaio perimetrale a doppia trave in alluminio, ma cambia l’inclinazione del cannotto di sterzo.

All’avantreno arriva invece una nuova forcella di ultima generazione SFF-BP (Separate Function Fork – Big Piston), più efficiente e facile da regolare. Il monoammortizzatore posteriore varia solo nella lunghezza della molla. Completa il quadro all’anteriore un nuovo impianto frenante Nissan con pinze a quattro pistoncini che agiscono su dischi da 310mm. Al posteriore c’è un disco a margherita da 220mm.

Tecnologia e sicurezza

La nuova Ninja ZX-6R presenta anche molte novità dal punto di vista della tecnologia e della sicurezza. C’è il controllo della trazione (KTRC) disinseribile e modulabile su tre diverse mappature: la modalità 1 è la meno invasiva e consente un minimo di slittamento della ruota posteriore, la 2 privilegia la guida sportiva ma in massima sicurezza, mentre la 3 è adatta ad un uso su fondo stradale scivoloso.

A questo va aggiunto che la nuova Ninja dispone anche di due mappature della centralina che regolano la potenza: una che sprigiona tutti i 131 CV a terra senza limitazioni, e l’altra che limita la potenza di circa l’80%. Infine troviamo il nuovo sistema ABS KIBS che agisce in maniera intelligente, monitorando costantemente ciò che accade e intervenendo solo in caso di rischio di bloccaggio.