Moto

Honda Vultus NM4 2014

di Francesco Irace -

Si ispira ai film giapponesi e arriva sul mercato quest'estate

Honda lancia la NM4 Vultus, moto rivoluzionaria dall’aspetto futuristico che varca il confine delle due ruote tradizionali e si rivolge a un pubblico più ampio.

Sembra una moto dei film giapponesi? Sì, ma non pensate sia una vostra associazione casuale.

È proprio quella la fonte che ha ispirato gli ingegneri e i designer dell’Ala quando cercavano di realizzare un prodotto fuori dal comune, che potesse in qualche modo avvicinarsi maggiormente a una società, quella dei giovani, che sta cambiando e che ha sempre più interesse per il mondo digitale e sempre meno per quello dei motori.

Honda NM4 Vultus 2014, una moto fuori dagli schemi

La nuova Honda NM4 Vultus – termine che in latino significa aspetto –, con il suo stile futuristico, il frontale con fari a LED e le linee da caccia invisibile Stealth, ha un look unico, inconfondibile, mai visto prima in nessun ambiente urbano.

Ha il sedile passeggero che all’occorrenza può trasformarsi in un comodo schienale per il guidatore. Sotto l’avvolgente carenatura monta la meccanica della serie NC750.

Dunque, motore bicilindrico parallelo da 55 CV a 6.230 giri/min e 68 Nm di coppia a 4.750 giri/min, dai bassissimi consumi: 28,4 km/l nel ciclo medio WMTC.

Il cambio è il DCT automatico e sequenziale che consente al pilota di scegliere tra le modalità automatiche Drive (D) e Sport (S), oltre alla modalità manuale MT con palette al manubrio.

Le eccezionali qualità dinamiche e la sicurezza di guida sono assicurate dal rigido telaio in acciaio, dalla forcella telescopica con steli da 43 mm, dal monoammortizzatore posteriore con leveraggio progressivo Pro-Link, dai freni a disco di grande diametro con ABS di serie, e dalle ruote da 18 e 17 pollici con pneumatici ribassati di larga sezione, addirittura un 200/50 al posteriore.

Honda NM4 Vultus sarà disponibile a partire da quest’estate a un prezzo ancora da definire.