Moto

Aprilia RS4 125 Replica, come una Superbike

di Francesco Irace -

A distanza di circa un anno dal lancio della RS4 125, Aprilia presenta una versione ancor più moderna e rifinita: la RS4 125 Replica.

Nasce sulla base della RSV4 che Max Biaggi guida tutt’oggi nel campionato Superbike 2012, e ne utilizza (con le dovute differenze) buona parte del design e del know how. Difatti l’obiettivo della Casa italiana è stato quello di creare una moto che si avvicinasse il più possibile a quella che gli appassionati vedono in SBK.

Come la RSV4 Superbike

Le grafiche infatti sono molto simili, le carene sono impreziosite dai colori della bandiera italiana che sottolinea con orgoglio l’origine del marchio. La porzione di sella del passeggero è coperta da un guscio removibile in tinta con la carrozzeria. Il numero “3” sul codino e cupolino è un chiaro omaggio al campione del mondo Superbike 2010, Max Biaggi, al comando della attuale classifica piloti.

Nuovi freni e cambio rapido Aprilia Quick Shift

Dal punto di vista dei contenuti la nuova versione della quarto di litro è dotata di un nuovo e migliorato impianto frenante, caratterizzato da dischi a margherita da 300mm all’anteriore (con pinza a quattro pistoncini ad attacco radiale), e da 220mm al posteriore. Anche gli pneumatici sono stati selezionati per offrire un tocco in più di sportività: la RS4 125 Replica è equipaggiata con i Pirelli Diablo Rosso II (100/80 l’anteriore e 130/70 il posteriore).

Inoltre la piccola superbike italiana è dotata (di serie) dell’innovativo sistema di cambio rapido Aprilia Quick Shift, soluzione derivata dalla sorella maggiore RSV4 APRC che consente di passare al rapporto successivo senza chiudere il gas e senza utilizzare la frizione.

Ciclistica e motore

La ciclistica è al top per tecnologia e materiali impiegati: il telaio utilizza due travi laterali pressofuse in lega d’alluminio con nervature incrociate di rinforzo. Una struttura estremamente leggera, in grado di offrire un’alta rigidità torsionale. La sospensione anteriore è costituita da una forcella con steli rovesciati da 41 mm e foderi anodizzati neri, mentre il monoammortizzatore è fissato direttamente al forcellone asimmetrico.

Il motore è un mono da 125cc, 4 tempi, 4 valvole, dotato di alimentazione ad iniezione elettronica e raffreddamento a liquido. Le ottime prestazioni sono assicurate dalla distribuzione a doppio albero a camme in testa.

Aprilia RS4 125 Replica rappresenta la migliore soluzione per i giovani in cerca di una moto sportiva, derivata (per aspetto e soluzioni tecniche) dalla Superbike.